Fantacalcio Serie A 2018/19: i Top 4 della 33/a giornata

Scopriamo assieme quali sono stati i quattro migliori giocatori in ottica Fantacalcio dopo la 33/a giornata del campionato di Serie A 2018/19.

Porta – Salvatore Sirigu (Torino): se il Toro espugna il Ferraris e sogna l’Europa è soprattutto grazie al suo portierone. Totò Sirigu compie almeno due parate da felino: nel primo tempo sul colpo di testa di Lerager, nel finale di gara, a due minuti dal novantesimo, blinda lo 0-1 con un volo prodigioso sull’incornata di Kouamé, diretta all’incrocio. Per rapporto qualità-prezzo, di gran lunga il miglior portiere del listone.
Voto: siamo sul 7.5, ma la Gazzetta sale a 8 e ci sta.

Difesa – Cristian Ansaldi (Torino): la classica legge dell’ex. Segna contro la sua ex squadra e non esulta. Tra l’altro il gol messo a segno dall’esterno argentino è pregevole: gran botta di destro dal limite interno dell’area imprendibile per Radu. Terzo gol in campionato e media voto stellare.
Voto: oscilliamo tra il 7 e il 7.5.
Bonus: +3.

Centrocampo – Erick Pulgar (Bologna): 6 gol nelle ultime 7 partite, sta facendo la fortuna dei fantallenatori che hanno puntato su di lui. Fino a sabato aveva segnato soltanto dal dischetto (con una percentuale realizzativa del cento per cento), contro la Samp si toglie lo sfizio di centrare un +3 su calcio di punizione da posizione defilata e con una traiettoria impossibile che coglie di sorpresa tutti, a cominciare dal portiere avversario. Una bella sorpresa in questo Bologna che marcia spedito verso la salvezza.
Voto: 7.5 insindacabile.
Bonus: +3.

Attacco – Andrea Petagna (SPAL): e sono 14, proprio nella sua centesima presenza in A. Una delle critiche che spesso nascevano nei suoi confronti erano relative al fatto che segnasse poco. Quest’anno, invece, sta mettendo a tacere tutti e si sta prendendo delle rivincite niente male. Un’altra doppietta pesantissima, sul campo di una diretta concorrente per la salvezza: un rigore realizzato (e sono 5 su 5) e un gol bellissimo con un destro secco da poco fuori area. Se gli estensi sono vicini a un’altra storica salvezza, lo devono soprattutto ai gol del loro bomber.
Voto: in linea di massima sta sul 7.5, con la Gazzetta però che opta per un 8.
Bonus: +5.5.

Condividi
Sardo di origini sicule, ama il calcio dalle “notti magiche” di Italia ’90. È laureato in Lingue con una tesi sulla lingua del calcio. Pubblicista, ha collaborato col periodico Vulcano e la tv sarda Videolina.