Fantacalcio Serie A 2018/19: i Top 4 della 32/a giornata

Scopriamo assieme quali sono stati i quattro migliori giocatori in ottica Fantacalcio dopo la 32/a giornata del campionato di Serie A 2018/19.

Porta – Andrea Consigli (Sassuolo): minuto 40 del primo tempo, dal dischetto Ceravolo prova a portare in vantaggio il Parma, ma non fa i conti col portierone del Sassuolo, che con un guizzo felino si piega sulla sua destra e neutralizza il possibile vantaggio ducale. Penalty tirato male, ma non si può negare che Consigli ci abbia messo del suo. Porta a casa un clean sheet e il secondo rigore parato in questo campionato. Mica male.
Voto: oscilliamo tra il 6.5 e il 7.
Bonus: +3.

Difesa – Kalidou Koulibaly (Napoli): in quanto a rendimento, è sempre fra i difensori migliori, se poi si mette a fare anche il bomber di razza… Non segnava dallo scorso campionato (aveva firmato l’1-0 decisivo in casa della Juve), domenica ha deciso di rifarsi con gli interessi, centrando una doppietta clamorosa. Prima sblocca il risultato con un’incornata delle sue, poi chiude la pratica calciando di prepotenza il pallone del 3-0. Monumentale Kalidou: chissà quanti fantallenatori hanno esultato domenica sera e quanti altri si sono sentiti perseguitati dalla sfortuna per esserselo ritrovato come avversario.
Voto: siamo tra il 7 e il 7.5, ma forse un 8 ci poteva pure stare.
Bonus: +6.

Centrocampo – Radja Nainggolan (Inter): quarto gol in campionato per il Ninja e stavolta non è proprio una specialità della casa. Colpo di testa vincente su cross dalla destra di D’Ambrosio a premiare un inserimento con tempi perfetti. Poi una grande partita nel complesso, con il belga che ha assicurato tutta la dinamicità che lo ha contraddistinto in carriera. Sprazzi di Nainggolan in una stagione con tanti alti e bassi.
Voto: a parte il Corriere dello Sport col suo 6.5, per il resto siamo sul 7.
Bonus: +3.

Attacco – Fabio Quagliarella (Sampdoria): il capocannoniere della Serie A lascia il segno anche nella partita più sentita dalle sue parti, il derby della Lanterna. Prima l’assist per il vantaggio di Defrel, poi la trasformazione del rigore per il definitivo 2-0. Bisognerebbe clonarlo, perché di attaccanti così sembra ce ne siano sempre meno.
Voto: tutti sul 7, con l’eccezione del CorSport (7.5).
Bonus: +4.

Condividi
Sardo di origini sicule, ama il calcio dalle “notti magiche” di Italia ’90. È laureato in Lingue con una tesi sulla lingua del calcio. Pubblicista, ha collaborato col periodico Vulcano e la tv sarda Videolina.