Copa Libertadores, 4/a giornata – Paraguay protagonista; bene anche San Lorenzo, Boca e Internacional

GIRONE A

Paolo Guerrero continua a cambiare maglia, ma non smette di fare quello che gli riesce meglio: gol. Anche con la casacca dell’Internacional l’attaccante peruviano non si smentisce segnando una doppietta nel 3-2 al Palestino che promuove ufficialmente i brasiliani agli ottavi di finale. I cileni se la giocano alla grande confermandosi squadra capace di giocare allo stesso modo sia in casa che in trasferta e rimontando a cavallo dei due tempi due gol di svantaggio con Fernández e Passerini. Al 66′ però ecco piombare sulla scena come un falco Guerrero, che fa 3-2 facendo partire la festa nella metà biancorossa di Porto Alegre. Festa che potrebbe essere duplice in caso di eliminazione del Grêmio nella fase a gironi: ci avreste creduto quando due anni fa l’Inter era in Serie B mentre il Grêmio festeggiava la vittoria della Copa Libertadores?

Il River Plate allora sfrutta il facile turno casalingo per battere il fanalino di coda Alianza Lima 3-0 e salire al secondo posto. Partita senza storia al Monumental, con i Millonarios che dominano e vanno in gol con SuárezMartínez Quarta e De La Cruz. I campioni in carica ora si giocheranno tutto nella decisiva trasferta in Cile sul campo del Palestino.

Internacional-Palestino  3-2  11′ Patrick (I), 22′ Guerrero (I), 41′ Fernández (P), 47′ Passerini (P), 66′ Guerrero (I)
River Plate-Alianza Lima  3-0  15′ Suárez, 54′ Martínez Quarta, 90′ De La Cruz

Classifica: Internacional 10, River Plate 6, Palestino 4, Alianza Lima 1

GIRONE B

Quattro su quattro per sul Cruzeiro, che approda agli ottavi di finale con due giornate d’anticipo. Spazzato via l’Huracán, sconfitto 4-0 e già sotto di tre reti al 32′ per la tripletta di uno scatenato Fred. Se i brasiliani fanno festa, quasi certi anche del primo posto, gli argentini piangono: ultimi con solo un punto dovranno vincere le due rimanenti partite per avere speranze di arrivare anche solamente terzi.

Nell’altra gara del girone il gol di Vargas all’89’ potrebbe valere uno storico passaggio del turno per il Deportivo Lara. I venezuelani infatti erano sotto 2-1 in casa dell’Emelec, quando a un minuto dalla fine Vargas ha trovato il pareggio che consente loro di mantenere il secondo posto. Doccia fredda per l’undici di Guayaquil, che resta due punti dietro gli avversari di giornata.

Cruzeiro-Huracán  4-0  19′, 23′, 32′ Fred, 83′ Dodô
Emelec-Deportivo Lara  2-2  51′ rig. Frutos (L), 67′, 74′ Angulo (E), 89′ Vargas (L)

Classifica: Cruzeiro 12, Deportivo Lara 5, Emelec 3, Huracán 1

GIRONE C

L’Olimpia sfrutta il fattore campo e davanti ai propri tifosi ottiene una vittoria fondamentale contro il Godoy Cruz. Gli argentini soccombono sotto la doppietta di Camacho e vedono volare via gli avversari di giornata, ora in testa con otto punti.

Importantissima vittoria anche per lo Sporting Cristal, che lascia al Godoy Cruz l’ultimo posto della classifica battendo 2-0 l’Universidad Concepción. I peruviani si rilanciano alla grande con le reti in rapida successione nel primo tempo di Palacios e Merlo e ora hanno solo un punto in meno dei cileni.

Olimpia-Godoy Cruz  2-1  19, 45′ Camacho (O), 90′ García (G)
Sporting Cristal-Universidad Concepción  2-0  31′ Palacios, 34′ Merlo

Classifica: Olimpia 8, Universidad Concepción 5, Sporting Cristal 4, Godoy Cruz 3

GIRONE D

Cristian Rodríguez non smette di essere decisivo neanche a trentaquattro anni: un suo gol al 71′ consente infatti al Peñarol di vincere una sfida cruciale a Montevideo contro la LDU Quito. I gialloneri infatti salgono a nove punti lasciando a quattro gli ecuadoriani e mettendo una seria ipoteca sul passaggio agli ottavi di finale.

Bella vittoria e nove punti anche per il Flamengo. Anche se in realtà il 6-1 con cui i rossoneri hanno seppellito il San José a Rio de Janeiro è maturato nei dieci minuti finali. Fino all’80’ infatti i boliviani avevano mantenuto un onorevole 3-1, ma hanno poi incassato altre tre reti. Mattatore della serata Éverton Ribeiro, autore di una doppietta.

Peñarol-LDU Quito  1-0  70′ C. Rodríguez
Flamengo-San José 6-1 3′ Diego (F), 19′ Saucedo (S), 31′ Éverton Ribeiro (F), 57′ De Arrascaeta, 80′ Éverton Ribeiro (F), 84′ rig. Vitinho (F), 88′ aut. Gutiérrez (F)

Classifica: Flamengo 9, Peñarol 9, LDU Quito 4, San José 1

GIRONE E

Il super momento del Paraguay è certificato dalle tre squadre al primo posto nei rispettivi gironi. Oltre a Olimpia e Libertad infatti, anche il Cerro Porteño sta facendo un grandissimo torneo. Dodici punti su dodici e qualificazione ottenuta per i rossoblù, capaci di spazzare via nuovamente l’Atlético Mineiro come nella partita d’andata. Dopo il vantaggio ospite segnato da Ricardo Oliveira, in tredici minuti la furia paraguaiana si scatena sui malcapitati brasiliani: Acosta, CarrizoCáceres e Larrivey infatti vanno in gol portando il risultato sul 4-1 all’intervallo.

Massimo risultato col minimo sforzo invece per il Nacional, che col gol del solito Bergessio batte lo Zamora 1-0 confermandosi una delle migliori difese finora. Agli uruguaiani di fatto basterà ora pareggiare contro l’Atlético Mineiro per essere sicuri di raggiungere gli ottavi di finale.

Cerro Porteño-Atlético Mineiro  4-1  19′ Ricardo Oliveira (A), 31′ Acosta (C), 34′ Carrizo (C), 36′ Cáceres (C), 44′ Larrivey (C)
Nacional-Zamora  1-0  51′ Bergessio

Classifica: Cerro Porteño 12, Nacional 9, Atlético Mineiro 3, Zamora 0

GIRONE F

Continua il grande momento in coppa del San Lorenzo. Il Ciclón ha chiuso al ventitreesimo posto una dei peggiori campionati della sua storia, ma in coppa si trasforma. Le reti di Gonzalo Rodríguez e Barrios valgono il 2-0 sul Melgar e la terza vittoria in quattro partite. Primo posto e qualificazione a un solo punto di distanza.

A giocarsi il primo posto col San Lorenzo sarà il Palmeiras, che a San Paolo proverà il sorpasso. I campioni del Brasile battono infatti senza problemi 3-0 lo Juniors con le reti di Deyverson, Dudu e Hyoran restando a un punto di distanza dagli argentini. Continua invece la disastrosa campagna delle squadre colombiane: lo Junior, la peggiore di tutte finora, è ancora fermo a zero punti.

San Lorenzo-Melgar  2-0  45′ G. Rodríguez, 88′ Barrios
Palmeiras-Junior  3-0  20′ Deyverson, 55′ Dudu, 89′ Hyoran

Classifica: San Lorenzo 10, Palmeiras 9, Melgar 4, Junior 0

GIRONE G

Passo decisivo dell’Atlético Paranaense verso gli ottavi di finale. I rossoneri si confermano implacabili in casa e, dopo il Boca Juniors, battono anche il Deportes Tolima. Finisce 1-0 con rete decisiva di Bruno Guimarães al 79′ a Curitiba.

Il Boca comunque non si fa intimidire dal risultato della diretta concorrente spazzando via lo Jorge Wilstermann con un tanto netto quanto facile 4-0. Per gli Xeneizes in rete Reynoso, Benedetto su rigore, Zárate e autogol di Alex Silva. La squadra di Alfaro per arrivare prima dovrà però probabilmente battere l’Atlético Paranaense nell’ultima giornata alla Bombonera.

Atlético Paranaense-Deportes Tolima  1-0  79′ Bruno Guimarães
Boca Juniors-Jorge Wilstermann  4-0  36′ Reynoso, 63′ rig. Benedetto, 85′ Zárate, 90′ aut. Alex Silva

Classifica: Atlético Paranaense 9, Boca Juniors 7, Deportes Tolima 4, Jorge Wilstermann 2

GIRONE H

Altra grande vittoria del Libertad, sempre più padrone di questo gruppo e qualificato agli ottavi con due giornate d’anticipo. I paraguaiani vincono 3-2 in casa dell’Universidad Católica mettendo sei punti tra sè e i cileni.

Católica che ora deve guardarsi le spalle da un redivivo Grêmio. Il Tricolor infatti supera 3-1 il Rosario Central a Porto Alegre con gol di Jean Pyerre e doppietta di Léo Gomes rimettendosi in corsa per il secondo posto, distante ora due punti e con lo scontro diretto ancora dia giocare. Praticamente fuori invece il Central, fermo a un punto e reduce da un brutto semestre che lo costringerà l’anno prossimo a lottare per la salvezza in campionato.

Universidad Católica-Libertad  2-3  7′ Puch (U), 47′ Recalde (L), 45′ O. Cardozo (L), 84′ A. Cardozo (L), 90′ Sáez (U)
Grêmio-Rosario Central  3-1  31′ Jean Pyerre (G), 55′, 83′ Léo Gomes (G), 88′ Aguirre (C)

Classifica: Libertad 12, Universidad Católica 6, Grêmio 4, Rosario Central 1

Condividi
Nato a Genova, dove vive attualmente. Ama molti sport tra cui basket, calcio, football americano e tennis. Segue il calcio italiano, europeo e sudamericano, con una forte passione per il campionato argentino.