Under 23 Femminile, si chiude in attivo il Torneo di La Manga

La Nazionale Under 23 Femminile del tecnico Jacopo Leandri chiude l’edizione 2019 del Torneo amichevole internazionale di La Manga (Spagna) con due vittorie e una sconfitta.

La prima gara ha visto le Azzurre opposte alla Norvegia e, mentre l’anno scorso era arrivato l’unico successo nel torneo con le reti di Martina Piemonte ed Elisabetta Oliviero, quest’anno è arrivata una sconfitta per 2-1. Il primo tempo è stato di marca norvegese, con le italiane troppo attendiste e le scandinave che hanno trovato il vantaggio in avvio di gara con Kristine Leine in mischia e l’Italia che pareggiava al 22′ con la centrocampista della Roma Agnese Bonfantini, ben imbeccata da Marta Mascarello. La gioia delle azzurre durava pochi minuti perchè al 31′ Marit Bratberg Lund ha trasformato il rigore del definitivo 2-1 e le italiane nel finale hanno sfiorato il 2-2 con Martina Piemonte.

Nella seconda gara la Nazionale Under 23 Femminile ha piegato con un netto 4-1 le pari età della Svezia, reagendo sul campo alla dell’esordio contro la Norvegia: le ragazze di Jacopo Leandri sono passate in vantaggio dopo appena sei minuti di gioco grazie allo spunto di Gloria Marinelli, che si è ripetuta tredici minuti più tardi dopo il momentaneo pareggio delle svedesi. Al 32’ un rigore trasformato dalla capitana Martina Piemonte ha regalato il doppio vantaggio all’Italia, che quindi ha messo in cassaforte il risultato a inizio ripresa con il sigillo di Benedetta Glionna.

L’ultima gara ci vedeve opposte agli Stati Uniti, avversario quotato e con una grande tradizione di calcio femminile: le ragazze azzurre hanno fornito una splendida prova, sbloccando subito il risultato dopo appena 3′ con Agnese Bonfantini e siglando il definitivo 2-0 al 78′ con Gloria Marinelli, l’attaccante dell’Inter Women in pieno momento di grazia alla sua terza marcatura in tre gare.

Il bilancio finale è estremamente positivo per Mister Leandri: “In queste tre gare del torneo abbiamo superato Svezia e Stati Uniti, che rappresentano senza ombra di dubbio dei top team a livello mondiale. Le ragazze hanno affrontato bene le gare e hanno offerto delle prestazioni da squadra di livello assoluto: sono calciatrici di prospettiva e credo proprio che il futuro del calcio femminile in Italia non possa che essere roseo”.

Portieri: Francesca Durante (Fiorentina Women’s), Emma Guidi (Roma Calcio Femminile);
Difensori: Giulia Bursi (Sassuolo), Martina Lenzini (Sassuolo), Beatrice Merlo (Internazionale Milano), Tecla Pettenuzzo (Sassuolo), Erika Santoro (Pink Sport Time), Martina Fusini* (SSD ARL Fiorentina Women’s FC), Valery Vigilucci (Fiorentina Women’s);
Centrocampiste: Agnese Bonfantini (AS Roma), Arianna Caruso (Juventus), Marta Pandini (Internazionale Milano), Benedetta Glionna (Juventus), Marta Mascarello (Tavagnacco), Alice Regazzoli (Internazionale Milano), Flaminia Simonetti (AS Roma);
Attaccanti: Claudia Ferrato (Sassuolo), Eleonora Goldoni, Gloria Marinelli (Internazionale Milano), Martina Piemonte (AS Roma).

Condividi
Parte-nopeo e parte bolognese, ha collaborato a vari progetti editoriali e sul web (Elisir, Intellego, Melodicamente). Ha riscoperto il piacere del calcio guardando quello femminile.