Eredivisie, 29/a giornata: PSV sgambettato ad Arnhem, l’Ajax centra l’aggancio

Pirotecnica come da tradizione, l’Eredivisie non smette mai di entusiasmare e, proprio per lo scorcio conclusivo di Campionato, prepara un finale di stagione al cardiopalma: la 29/a giornata di Campionato, infatti, è quella nella quale l’Ajax di ten Hag aggancia il PSV Eindhoven in testa alla classifica, prendendosi il lusso di sopravanzarlo in virtù di una migliore differenza reti (+26 per i Lancieri, +22 per i Boerens).

A riscrivere (al momento) le gerarchie del massimo campionato olandese ci pensa il Vitesse di Leonid Slutsky, che al GelreDome costringe i Campioni d’Olanda in carica a un 3-3 ripreso per i capelli grazie a un penalty trasformato al 91′ da Lozano. Ad Arnhem il Vitesse non da segnale alcuno di timore reverenziale, e si porta in vantaggio al 12′ con il pregevole spunto dell’ex-Ajax Serero, che si fa beffe di Viergever e con il mancino scaglia un beffardo sinistro alle spalle di Zoet. La reazione del PSV Eindhoven latita a palesarsi, ma si concretizza nel finale di tempo quando Lozano riesce a fuggire in velocità ai centrali gialloneri, venendo steso in area da Pasveer per un penalty che lo stesso messicano insacca.

Autore di un’ottima partita e di una grande stagione, Ødegaard sale in cattedra nel secondo tempo e a ridosso dell’ora di gioco si inventa uno splendido mancino che si spegne all’angolino destro della porta di Zoet; al secondo vantaggio dei gialloneri i Boerens rispondono con il solito de Jong (gol numero 25 in Campionato) sul traversone del solito Dumfries. Gli ospiti sembrano poter cercare il gol-vittoria, ma Lozano in campo aperto si fa ipnotizzare da Pasveer, mentre sul versante opposto è sportivamente emozionante il ritorno al gol di Tim Matavž a sei mesi di distanza dalla frattura del perone accusata lo scorso 30 settembre al De Kuip di Rotterdam. Dopo i 12 minuti racimolati nell’ultima settimana tra ADO Den Haag e AZ Alkmaar l’ex-centravanti proprio del PSV Eindhoven scende in campo nel finale di gara e, all’83’, sugli sviluppi di corner referta il 3-2 in favore del Vitesse. Il timbro dello sloveno sembra costringere alla resa i Campioni in carica, ma al fotofinish Lozano trova ancora il tempo di bruciare in velocità van der Werff, costringendolo in area al fallo da cartellino rosso: ancora Lozano dal dischetto insacca, evitando al PSV Eindhoven una sconfitta che moralmente avrebbe potuto avere contraccolpi di difficile gestione in vista dell’infuocato rush finale.

71 i punti di Ajax e PSV Eindhoven al termine della 29/a giornata: Lancieri in vantaggio di quattro marcature nel computo della differenza reti, perché nonostante l’imminente incrocio di Champions League contro la Juventus i ragazzi di ten Hag sbancano Tilburg 4-1. Il poker finale non rende giustizia ai Tricolores, capaci di ribellarsi al primo vantaggio dei biancorossi ma sopraffatti alla distanza; i locali si rendono pericolosi per primi con il rocambolesco palo di Vrousai, ma è van de Beek a rompere l’equilibrio finalizzando al meglio un’azione condotta sull’asse de Jong-Tadić. Il Willem II perviene al pari al 26′ con Isak dal dischetto (11 centri in 11 gare per il giovane attaccante del Willem II) a causa di un intervento fuori tempo di Blind su Vrousai, ma David Neres propizia la sfortunata autorete di Heerkens che manda l’Ajax sul 2-1 al riposo. Nel finale sono Veltman e Ziyech a blindare il successo degli ajacidi, che a pari punti con il PSV Eindhoven dovranno però saper gestire anche gli imminenti impegni di Champions contro la Juventus e di KNVB Beker proprio contro il Willem II. Se attualmente la differenza reti premia i ragazzi di ten Hag quelli di van Bommel hanno il “vantaggio” di potersi concentrare solamente sulla corsa al titolo, con un calendario che prevede: Excelsior, Groningen (fuori), Vitesse, De Graafschap (fuori) e Utrecht per l’Ajax, mentre il PSV Eindhoven dovrà affrontare De Graafschap, ADO Den Haag, Willem II (fuori), Heracles e AZ Alkmaar (fuori).

Al terzo posto fa di nuovo capolino il Feyenoord, che senza troppi patemi passa 3-0 in casa del Venlo: la contesa è sbloccata dalla rasoiata di Larsson, cui fanno seguito i centri di Jørgensen e Malacia nello scorcio finale di gara. Il controsorpasso ai Rotterdammers riesce anche perchè l’AZ Alkmaar, dopo aver gettato due punti e due gol di vantaggio in casa del Vitesse, contro il De Graafschap passa in vantaggio grazie a un gol di Til ma in pieno recupero è riacciuffato da una conclusione al veleno di van Mieghem che centra il legno rimbalzando su Bizot prima di infilarsi per il definitivo 1-1. Non accorcia l’Utrecht di Advocaat, clamorosamente demolito all’Aia: Immers fa subito 1-0, ma la gara si incanala definitivamente sui binari gialloverdi quando tra il 36′ e il 37′ Meijers e Bakker scrivono il sonoro 3-0 con il quale le squadre vanno negli spogliatoi. Ormai compromessa per l’Utreg, la gara si chiude con un trionfo dell’ADO Den Haag, che trova altre due volte la rete con Necid e ancora Immers festeggiando il ritorno a un successo che dalle parti dell’Aia latitava da quasi due mesi.

Dei passi falsi altrui approfitta l’Heracles, che con un gol di Peterson al minuto 81 affonda il NAC Breda fanalino di coda, mentre il Groningen si tiene a contatto con la zona playoff grazie all’1-0 all’Excelsior griffato Gladon, con i biancoverdi che per la quarta volta nelle ultime cinque uscite tengono invìolata la propria porta. Chiudono il programma di giornata il pokerissimo rifilato dallo Zwolle al Fortuna Sittard, mentre con una doppietta di Cavlan l’Emmen affonda l’Heerenveen tirandosi fuori dalla zona playout, oggi riservata a De Graafschap ed Excelsior a 26 punti; la sfida in calendario per il prossimo turno tra NAC Breda ed Emmen promette di poter dire molto in ottica salvezza per entrambe, ma l’impressione è che fino ai 33 punti dell’ADO Den Haag nessuno possa essere ancora del tutto tranquillo.

EREDIVISIE 2018/2019 – 29/a giornata

sabato 06/04
Willem II-Ajax  1-4  14′ van de Beek (A), 26′ rig. Isak (W), 41′ aut. Heerkens (W), 53′ Veltman (A), 70′ Ziyech (A)
ADO Den Haag-Utrecht  5-0  11′ Immers, 36′ Meijers, 37′ Bakker, 83′ Necid, 90′ Immers
Groningen-Excelsior  1-0  70′ Gladon
De Graafschap-AZ Alkmaar  1-1  52′ Til (A), 90’+1 aut. Bizot (A)
Heracles-NAC Breda  1-0  81′ Peterson

domenica 07/04
Emmen-Heerenveen  2-0  40′ e 75′ Cavlan
VVV Venlo-Feyenoord  0-3  24′ Larsson, 72′ Jørgensen, 90’+2 Malacia
Zwolle-Fortuna Sittard  5-0  33′ van Croij, 50′ Namli, 53′ Thy, 61′ van Duinen, 64′ Thy
Vitesse-PSV Eindhoven  3-3  13′ Serero (V), 41′ rig. Lozano (P), 59′ Ødegaard (V), 70′ de Jong (P), 83′ Matavž (V), 90’+1 rig. Lozano (P)

La classifica dopo la 29/a giornata

Ajax71
PSV Eindhoven71
Feyenoord53
AZ Alkmaar52
Utrecht46
Heracles Almelo45
Vitesse43
Groningen41
Willem II40
Heerenveen 36
Zwolle35
ADO Den Haag33
VVV Venlo33
Fortuna Sittard30
Emmen28
De Graafschap26
Excelsior26
NAC Breda21

Legenda:

Campione – Preliminari Champions League
Preliminari Champions League
Playoff Europa League
Spareggi Europa League
Nacompetitie
Retrocessa

 

Condividi
Nato a Roma nel 1989, si avvicina al calcio grazie all’arte sciorinata sui campi da Zidane. Nostalgico del “calcio di una volta”, non ama il tiki-taka, i corner corti e il portiere-libero.