Copa Libertadores, 3/a giornata: l’Atlético Paranaense travolge il Boca Juniors, ko anche il Palmeiras tra le favorite

GIRONE A

Sembrava dover essere la terza giornata di festa per l’Internacional in questa Copa Libertadores, invece i brasiliani devono fare i conti con la voglia di non mollare mai dei campioni in carica. A Porto Alegre i padroni di casa vanno rapidamente avanti di due reti con López ed Edenílson, ma vengono rimontati sul 2-2 da un River Plate a tratti in grande difficoltà ma mai domo. Pratto su calcio di rigore e De La Cruz consentono ai Millonarios di tornare a Buenos Aires con un punto prezioso anche considerando le tante assenze. Inter che resta comunque saldamente al primo posto, mentre il River scende al terzo e dovrà vincere le prossime due partite contro Alianza e Palestino.

Tutto facile per il Palestino, che, dopo il pareggio al Monumental, liquida l’Alianza Lima 3-0. Auorete di Duciós e gol di Passerini e Ahumada per i cileni, che salgono al secondo posto con quattro punti lasciando i peruviani a uno.

Internacional-River Plate  2-2  18′ López (I), 31′ Edenílson (I), 42′ rig. Pratto (R), 61′ De La Cruz (R)
Palestino-Alianza Lima  3-0  36′ aut. Duciós, 64′ Passerini, 67′ Ahumada

Classifica: Internacional 7, Palestino 4, River Plate 3, Alianza Lima 1

GIRONE B

Terzo successo in altrettante partite per il Cruzeiro, che non ha ancora subito un gol in questa fase a gironi. I brasiliani battono 1-0 l’Emelec in Ecuador con la rete di Rodriguinho ipotecando di fatto gli ottavi di finale.

Importantissima anche la vittoria del Deportivo Lara, che supera 2-1 un Huracán sempre più in crisi. Serata da montagne russe nei venezuelani per Manzano, autore di un gol su calcio di rigore, di un’autorete e poi espulso. Deportivo Lara secondo con quattro punti.

Emelec-Cruzeiro  0-1  32′ Rodriguinho
Deportivo Lara-Huracán  2-1  9′ rig. Manzano (L), 44′ Centeno (L), 63′ aut. Manzano (H)

Classifica: Cruzeiro 9, Deportivo Lara 4, Emelec 2, Huracán 1

GIRONE C

Deludente 0-0 in Cile tra Universidad Concepción e Godoy Cruz. Gli argentini continuano a far fatica a trovare la via della rete: terzo pareggio e un solo gol realizzato finora.

Molto bene invece l’Olimpia, che vince e convince battendo 3-0 in trasferta lo Sporting Cristal. Santa Cruz, Mendieta (pesantissimo uno-due tra il 53′ e il 55′) e Rojas sigillano il successo paraguaiano, con l’Olimpia che raggiunge in testa al girone con cinque punti l’ Universidad Concepción. Peruviani fanalini di coda con un solo punto raccolto finora.

Universidad Concepción-Godoy Cruz  0-0
Sporting Cristal-Olimpia  0-3  53′ Santa Cruz, 55′ Mendieta, 80′ Rojas

Classifica: Universidad Concepción 5, Olimpia 5, Godoy Cruz 3, Sporting Cristal 1

GIRONE D

Il gol di Viatri all’88’ fa esplodere la festa nel settore ospiti del Maracaná. Il Peñarol infatti passa 1-0 sul campo del Flamengo agganciandolo a sei punti. Successo decisivo per gli uruguaiani, ora attesi dalle sfide con San José e LDU Quito. Ai rossoneri come sempre sembra mancare qualcosa per fare il grande salto in grado di porli tra le favorite per arrivare in fondo.

Succede di tutto nella sfida tra San José e LDU Quito, con ben tre autogol nel 3-3 finale. Incredibile quanto successo a Mena, che infila due volte la propria porta consentendo agli ecuadoriani di portarsi sul 3-1. Per sua fortuna, il San José riuscirà poi a pareggiare grazie a un’altra autorete (di Cruz) e al gol di Ramallo.

San José-LDU Quito  3-3  25′ Anangonó (L), 33′ Saucedo (S), 40′, 69′ aut. Mena (L), 71′ aut. Cruz (S), 77′ Ramallo (S)
Flamengo-Peñarol  0-1  88′ Viatri

Classifica: Peñarol 6, Flamengo 6, LDU Quito 4, San José 1

GIRONE E

Il Cerro Porteño vince lo scontro al vertice contro il Nacional 1-0 con un gol di Cáceres al 27′. I paraguaiani restano così a punteggio pieno e sono di fatto già agli ottavi di finale.

A un passo dall’eliminazione, l’Atlético Mineiro si risveglia tornando in corsa. Lo Zamora gioca un grande primo tempo a Belo Horizonte andando avanti 2-0 all’intervallo con le reti di Gallardo e Paiva. I brasiliani però, inguardabili fino a quel momento, escono dagli spogliatoi con un altro furore agonistico e ribaltano il risultato grazie ai gol di MaiconVinicíus GoesFabío Santos. Decisiva per i venezuelani (fermi a zero punti) l’espulsione di Hernández sul 2-2.

Cerro Porteño-Nacional  1-0  27′ Cáceres
Atlético Mineiro-Zamora  3-2  17′ Gallardo (Z), 45′ Paiva (Z), 51′ Maicon (A), 72′ Vinicíus Goes (A), 80′ rig. Fabío Santos (A)

Classifica: Cerro Porteño 9, Nacional 6, Atlético Mineiro 3, Zamora 0

GIRONE F

Allo sbando in campionato, il San Lorenzo si trasforma in Copa Libertadores. Gli argentini infatti battono abbastanza clamorosamente il quotatissimo Palmeiras salendo al comando del girone con sette punti. Al Nuevo Gasómetro decide la sfida il rasoterra a fil di palo di Herrera al 51′. Per il classe 1998 è la seconda rete in pochi giorni dopo quella realizzata in campionato contro il Gimnasia nei minuti di recupero.

Importante successo anche per il Melgar, che con una rete di Carmona al 72′ batte 1-0 lo Junior lasciandolo a zero punti e praticamente fuori dai giochi anche per il terzo posto valido per l’accesso alla Copa Sudamericana.

San Lorenzo-Palmeiras  1-0  51′ Herrera
Melgar-Junior  1-0  72′ Carmona

Classifica: San Lorenzo 7, Palmeiras 6, Melgar 4, Junior 0

GIRONE G

Clamoroso a Curitiba. Il Boca Juniors infatti crolla sul campo dell’Atlético Paranaense venendo travolto dai brasiliani 3-0. Il risultato sta fin stretto ai rossoneri, che avrebbero potuto segnare anche più gol non fosse stato per le parate di Andrada. Questa è sicuramente la peggior partita giocata dal Boca da quando c’è Alfaro sulla panchina, sopratutto pessima la prestazione difensiva degli argentini, perforati facilmente in tre occasioni (la seconda in fuorigioco) da Marco Ruben, ex attaccante del Rosario Central. L’Atlético Paranaense con questi tre punti vola al primo posto confermandosi avversario temibilissimo tra le mura amiche.

Il Boca comunque non si dispera più di tanto per questa sconfitta visto il regalo che gli arriva dalla Colombia. Il Deportes Tolima infatti riesce nell’impresa di buttare via in un sol colpo vittoria e secondo posto. Avanti 2-0 contro lo Jorge Wilstermann con la doppietta di Pérez, i colombiani si fanno acchiappare in cinque minuti dalla doppietta di Pedriel.

Atlético Paranaense-Boca Juniors. 3-0  35′, 69′, 81′ Ruben
Deportes Tolima-Jorge Wilstermann  2-2  6′, 60′ Pérez (T), 75′, 80′ Pedriel (W)

Classifica: Atlético Paranaense 6, Boca Juniors 4, Deportes Tolima 4, Jorge Wilstermann 2

GIRONE H

Grêmio e Rosario Central in grande difficoltà. Questo è il responso della terza giornata nel Girone H, con brasiliani e argentini sconfitti rispettivamente 1-0 dall’Universidad Católica e 2-0 dal Libertad. I paraguaiani restano a punteggio pieno e hanno in mano il pass agli ottavi di finale. passo importantissimo anche per i cileni, che hanno ora cinque punti di vantaggio su Grêmio e Rosario Central da gestire nelle restanti tre partite.

Universidad Católica-Grêmio  1-0  17′ Saez
Libertad-Rosario Central  2-0  47′ Espinoza, 69′ Recalde

Classifica: Libertad 9, Universidad Católica 6, Rosario Central 1, Grêmio 1

Condividi
Nato a Genova, dove vive attualmente. Ama molti sport tra cui basket, calcio, football americano e tennis. Segue il calcio italiano, europeo e sudamericano, con una forte passione per il campionato argentino.