Fantacalcio Serie A 2018/19: i consigli su chi evitare nella 28/a giornata

Fare la formazione prima del primo anticipo di Serie A è uno dei riti sacri per il fantacalcista. Quello è il momento dei dubbi, delle certezze, delle scelte. Mettere tizio in campo e lasciare caio in panchina può rivelarsi la scelta azzeccata o una mossa scellerata. E ci sono tante varianti da tener conto: intanto, bisogna sapere chi è destinato a saltare il turno di campionato (squalificati, infortunati e non convocati), per i restanti, occorre valutare come hanno vissuto la settimana di allenamenti e gli incroci che regala loro il calendario. Poi è un mix di fantasia, intuito, coraggio e una buona dose di fondoschiena. Ma la fortuna va aiutata e per questo, con umiltà, vi lasciamo qualche consiglio su chi evitare, consapevoli che, inevitabilmente, accadrà di essere smentiti dai fatti. Ma questo, d’altronde, è il bello del Fantacalcio!

POLLICE GIÙ – Formazioni in campo entro le 20:30 di venerdì, per via dell’anticipo della 28/a giornata tra Cagliari e Fiorentina. C’è di buono che almeno questa volta non bisognerà attendere a lunedì per chiudere i conti di giornata, visto che il derby della Madonnina di domenica sancirà la fine del turno di campionato. Prima di scegliere il vostro undici, occhio alle assenze. Intanto, ci sono 8 squalificati: Bradarić, Veretout, Bourabia, Valoti, Florenzi, Immobile, Scozzarella e Opoku. Oltre a loro e agli infortunati di vecchia data, qualche acciaccato recente (Despodov, Fernandes, Pjaca, Brignola, Saponara, Manolas, Santander, De Sciglio, Barzagli, Douglas Costa, Tolói, La Gumina, Viviani e Nuytinck) e il solito consistente gruppo di giocatori in dubbio: Luca Pellegrini, Lafont, Sala, Ramírez, Kolarov, Zaniolo, Pastore, Barillà, Insigne, Okaka, Miranda, Brozović e Nainggolan.
Fra i pali della flop 11 stavolta troviamo l’ottimo Sorrentino, di scena col suo Chievo, ormai sulla via della rassegnazione, all’Atleti Azzurri d’Italia contro un’Atalanta lanciatissima in zona Europa League. In difesa, invece, rinunciamo volentieri a Bruno Alves (trasferta in casa della Lazio: più probabile il cartellino che il bonus), De Maio (altro difensore a rischio contro Milik e compagni) e D’Ambrosio (il Milan sta meglio rispetto all’Inter, il terzino nerazzurro probabilmente sarà titolare ma dovrà preoccuparsi soprattutto della fase difensiva). Centrocampo sconsigliato con Candreva (altro interista da evitare, anche perché difficilmente Spalletti lo farà giocare dal primo minuto), Emre Can (dopo la super partita di Champions, probabile che Allegri gli conceda un po’ di riposo, a vantaggio di Bentancur), Parolo (già due panchine consecutive, e chissà che domenica non ci scappi la terza) e Fofana (partitaccia a Torino contro la Juventus; a Napoli darà segni di vita? Per noi no). Per concludere, un tridente che, per motivi diversi, non promette certo grandi cose: Simeone rischia l’ennesima panchina a Cagliari, Destro dovrebbe sostituire l’infortunato Santander al centro dell’attacco bolognese, ma contro la difesa granata troverà pochissimi spazi, mentre Inglese ha accusato un problema fisico in settimana e all’Olimpico verrà braccato da uno come Acerbi, molto bravo a limitarne la pericolosità, quantomeno sui palloni aerei.

I CONSIGLI SU CHI SCHIERARE NELLA 28/A GIORNATA

Condividi
Sardo di origini sicule, ama il calcio dalle “notti magiche” di Italia ’90. È laureato in Lingue con una tesi sulla lingua del calcio. Pubblicista, ha collaborato col periodico Vulcano e la tv sarda Videolina.