Fantacalcio Serie A 2018/19: i Top 4 della 28/a giornata

Scopriamo assieme quali sono stati i quattro migliori giocatori in ottica Fantacalcio dopo la 28/a giornata del campionato di Serie A 2018/19.

Porta – Stefano Sorrentino (ChievoVerona): chiude la porta in faccia a Zapata, a Gómez e a Iličić, arrendendosi soltanto in un’occasione allo sloveno nel secondo tempo. Nel Chievo ultimo in classifica, lui non si arrende mai, riuscendo a fare addirittura meglio di un collega come Radu che non ha subito gol nella sua gara.
Voto: 7 meritatissimo, col Corriere dello Sport che opta per un 7.5.
Malus: -1.

Difesa – Stefan de Vrij (Inter): quale modo migliore di farsi perdonare l’erroraccio contro l’Eintracht se non quello di segnare un gol decisivo nel derby? Nella ripresa prende l’ascensore per impattare di testa il bel corner di Politano. Gol a parte, assieme a Škriniar mette la museruola a Piątek, che non riesce mai a usare la pistola come vorrebbe.
Voto: siamo sul 7, ma la Gazzetta elargisce mezzo punto in più.
Bonus: +3.

Centrocampo – Luis Alberto (Lazio): un segno di vita dopo una stagione giocata abbondantemente al di sotto delle proprie potenzialità. Non segnava dallo scorso settembre, ieri si è rifatto con gli interessi: prima il rigore del 2-0, poi una botta secca da fuori area per il momentaneo 3-0. Non contento, mette in atto uno schema da calcio d’angolo, trovando Lulić fuori area per il poker laziale, e sfiora la tripletta con una conclusione da fuori nel finale. Se giocasse sempre così…
Voto: oscilliamo tra il 7.5 e l’8.
Bonus: +7.

Attacco – Dries Mertens (Napoli): finalmente. Nel primo tempo apparecchia per le reti di Younes e Callejón, nella ripresa, a venti minuti dalla fine, chiude la contesa con un gol dei suoi: riceve palla sulla fascia destra, controlla, entra in area, rientra su Zeegelaar e con il sinistro a giro trova l’angolino lontano, alla destra di Musso. Non segnava dall’ultima gara del girone d’andata, troppo tempo per uno che ci ha abituato a ben altre medie. Bentornato folletto belga.
Voto: braccia corte per Gazzetta e Tuttosport che gli assegnano un 7, meglio il 7.5 del CorSport o l’8 di Fantagazzetta.
Bonus: +5.


Condividi
Sardo di origini sicule, ama il calcio dalle “notti magiche” di Italia ’90. È laureato in Lingue con una tesi sulla lingua del calcio. Pubblicista, ha collaborato col periodico Vulcano e la tv sarda Videolina.