Jupiler Pro League – Standard e Anderlecht ai playoff

Penultima giornata di regoular season in Jupiler Pro League con distacchi e verdetti ancora da sancire domenica prossima. Un turno (così come l’ultimo) giocato in contemporanea su tutti gli otto campi interessati.

Vincono sia Genk che Club Brugge mantenendo invariato il distacco tra prima e seconda in classifica, gli uomini di Clement tornano al successo dopo un mese e lo fanno con difficoltà ai danni dell’ultima in classifica e già retrocessa Lokeren: il gol decisivo arriva nel finale con Maehle, a testimoniare il calo di forma preoccupante della squadra che ha dominato in lungo e in largo buona parte del campionato. Di tutt’altra natura lo stato fisico e mentale dei campioni in carica del Club, in grande difficoltà a inizio stagione a causa anche dello scandalo scommesse e tesseramenti ma ora ridestatosi e pronto a dare battaglia ancora una volta per il titolo, netta la vittoria esterna sul campo dell’Eupen.

Terza sconfitta nelle ultime cinque partite per l’Antwerp che dalla seconda piazza scende alla quarta e con un distacco dalla capolista arrivato a 13 punti, ci sarà sì il dimezzamento ma gli uomini di Boloni appaiono in forte calo e dovranno sudarsi lo storico accesso in Champions League. A vincere ad Anversa è lo Charleroi che, nel contempo, abbandona i sogni playoff a causa dei risultati provenienti dagli altri campi. Lo Standard si prende il terzo posto e l’aritmetica qualificazione al turno di post-season che più conta, Emond torna alla doppietta che vale i tre punti sul campo del Cercle.

L’Anderlecht si prende la qualificazione ai playoff nella stagione più difficile degli ultimi anni, decisiva la doppietta dell’ex Udinese Kums contro il Kortrijk. St. Truiden e Gent si giocheranno l’ultimo posto disponibile in un vero e proprio spareggio domenica prossima allo Staaienveld. Le due squadre si ritrovano a pari merito ma il regolamento prevede che sia premiata la squadra con più vittorie conquistate e, nonostante abbia perso in casa la sfida del girone di andata, il Gent è avanti con 14 successi contro i 12 degli avversari. St. Truiden, quindi, costretto a vincere per qualificarsi, ai “de Buffalo’s” andrebbe bene anche un pareggio. Gialloblu che potevano presentarsi all’incontro con due punti di vantaggio ma non sono riusciti a ottimizzare la doppia superiorità numerica in casa del Mouscron che, dal canto suo, agguanta l’ottavo risultato utile consecutivo.

 

Jupiler Pro League – 29/a giornata

Waasland Beveren-Waregem  1-1  68′ Bongonda (Wa), 74′ Andijasevic (WB)
Mouscron-St. Truiden  1-1  15′ Kamada (ST), 33′ Awoniyi (M)
Gent-Oostende  2-1  3′ Yaremchuk (G), 43′ Nastic (O), 50′ Dompé (G)
Genk-Lokeren  1-0  77′ Maehle (G)
Eupen-Club Brugge  0-4  22′ Vanaken, 23′ Diatta, 44′ Vormer, 47′ Vanaken
Cercle Brugge-Standard Liegi  1-2  17′, 35′ Emond (SL), 66′ Cardona (CB)
Antwerp-Charleroi  1-2  24′ Baby (A), 31′ rig. Osimehn (C), 77′ M. Bruno (C)
Anderlecht-Kortrijk  2-0  33′, 70′ Kums

La classifica dopo la 29/a giornata
Genk62
Club Brugge56
Standard Liegi50
Antwerp49
Anderlecht48
Gent47
St. Truiden47
Charleroi42
Kortrijk40
Mouscron37
Waregem32
Eupen29
Cercle Brugge28
Oostende27
Waasland Beveren27
Lokeren17
Condividi
Telecronista e opinionista radio/TV, già a SportItalia e addetto stampa di diverse società. Non si vive di solo calcio: ciò che fa cultura è la fame di sapere, a saziarla il dinamismo del corpo e del verbo.