Primera División, 18/a giornata: il Racing perde e viene raggiunto in testa dal Defensa y Justicia

Per la terza partita consecutiva il Defensa y Justicia vince segnando il gol decisivo nei minuti di recupero e se due indizi fanno una prova in questo caso ne abbiamo addirittura tre. Il fato sembra essere tutto schierato per la squadra di Beccacece, che, sotto 1-0 in casa contro l’Argentinos Juniors per la rete di Moyano, prima pareggia al 73′ con Márquez e poi trova il gol vittoria al 95′ grazie alla “girata volante” del neo-entrato Castro. Delirio al Tomaghello, con i gialloverdi che con il quinto successo di fila raggiungono così il Racing in testa al campionato con quarantadue punti. La strada verso quello che sarebbe il primo titolo della storia per l’undici di Florencio Varela passa ora dalla trasferta di La Plate contro il Gimnasia e sopratutto dall’impegno casalingo contro il Boca Juniors. Seguendo la “mistica” però qualche obolo sull’Halcón fossimo in voi lo punteremmo.

Il Racing infatti gioca una partita senz’anima venendo sconfitto più nettamente di quanto non dica il 2-0 finale dal River Plate. Il gol di Quintero e l’autorete di Donatti consentono alla squadra di Gallardo di far sua la terza vittoria consecutiva e di risalire un po’ una classifica che era peggiorata a gennaio. Per il Racing brutta battuta d’arresto in vista della trasferta di Copa Sudamericana sul campo del Corinthians. Anche per l’Academia sarà un mese fondamentale: poi avrà infatti Godoy Cruz in casa e Clásico contro l’Independiente in trasferta. Da risolvere prima possibile le solite bizze di Centurión intanto.

Spreca una grande occasione di rientrare sul duo di testa il Boca Juniors, che, avanti contro il Belgrano a Córdoba col gol del nuovo acquisto López, si fa raggiungere all’81’ da Lértora. La squadra di Alfaro gioca male e anche vincendo la partita da recuperare resterebbe a sette punti di distanza dal duo di testa.

Chiudiamo col Clásico rosarino, uno dei peggiori che ricordi di aver visto. La pochezza tecnica delle due squadre è venuta fuori al Coloso del Parque, dove l’unica occasione è stata quella avuta da Becker nel finale per i gialloblù. Newell’s Old Boys e Rosario Central, rispettivamente quindicesimo e diciassettesimo, hanno confermato la loro stagione anonima in campionato giocando una partita carica di agonismo ma priva di idee di gioco.

IL GIOCATORE DELLA SETTIMANA – Alexis Castro (Defensa y Justicia). Potrebbe essere stato il lunedì più bello della carriera per Alexis Castro. Questo lo sapremo solo a fine stagione, intanto però il centrocampista del Defensa y Justicia ha segnato al 95′ il gol che ha permesso alla sua squadra di agganciare il Racing in testa al campionato. Rete segnata tra l’altro con una bellissima girata al volo, non male per uno che era entrato in campo all’88’.

PRIMERA DIVISIÓN — 18/a giornata 

Venerdì

Tigre-Banfield  4-4  9′ Fontana (B), 22′ rig. Dátolo (B), 30′ González (T), 35′ Montillo (T), 40′ rig. Janson (T), 45′ rig. Dátolo (B), 46′ Fontana (B), 47′ González (T)
Huracán-Vélez  1-1  38′ Cufré (V), 55′ rig. Gamba (H)

Sabato

Lanús-Gimnasia  2-0  36′ rig. Sand, 44′ Di Plácido
Estudiantes-Patronato  1-0  26′ Schunke
Independiente-Unión  2-1  18′ Pittón (U), 42′ aut. Gómez (I), 75′ rig. Gaibor (I)
Atlético Tucumán-Talleres  0-0
Godoy Cruz-San Martín (T)  3-2  15′ rigl García (G), 35′ Bieler (S), 45′ rig. García (G), 75′ Gómez (S), 76′ Merentiel (G)

Domenica

Newell’s Old Boys-Rosario Central  0-0
River Plate-Racing  2-0  31′ Quintero, 50′ aut. Donatti
Belgrano-Boca Juniors  1-1  16′ López (J), 81′ Lértora (B)

Lunedì

Defensa y Justicia-Argentinos Juniors  2-1  59′ Moyano (A), 73′ Márquez (D), 90’+5 Castro (D)
Aldosivi-San Martín (SJ)  1-0  90′ Iritier

CLASSIFICA PRIMERA DIVISIÓN ARGENTINA

Condividi
Nato a Genova, dove vive attualmente. Ama molti sport tra cui basket, calcio, football americano e tennis. Segue il calcio italiano, europeo e sudamericano, con una forte passione per il campionato argentino.