Fantacalcio Serie A 2018/19: i Flop 4 della 19/a giornata

Scopriamo assieme quali sono stati i quattro peggiori giocatori in ottica Fantacalcio dopo la 19/a giornata del campionato di Serie A 2018/19.

Porta – Andrea Consigli (Sassuolo): quando hai di fronte un Zapata in stato di grazia, il miglior Gómez della stagione e un Iličić indemoniato, il risultato non può che essere questo. Sei gol sul groppone, e pazienza se non ha particolari colpe. Per un po’ limita il passivo, poi gli arrivano da tutte le parti e affonda anche lui assieme ai suoi compagni. Fantagazzetta gli assegna un 6 d’incoraggiamento, così come il Corriere dello Sport, mentre la Rosea opta per un 5, che al netto dei 6 punti di malus porta un punteggio negativo. Da freddo polare.

Difesa – Marco Capuano (Frosinone): sul risultato di 0-0 commette un’ingenuità clamorosa, compiendo una doppia irregolarità all’interno della stessa azione. Prima trattiene platealmente Hetemaj, poi stende Depaoli. Rosso inevitabile e voto ampiamente insufficiente (tra il 4.5 e il 5) per l’ex difensore di Pescara e Cagliari. Al Frosinone non ne va dritta una, chissà che non cambi il vento nel 2019.

Centrocampo – Adam Marušić (Lazio): pensare che aveva cominciato alla grande la sua partita, risultando devastante sulla fascia destra. Poi, col passare dei minuti, l’involuzione: a fine primo tempo commette ingenuamente un fallo da rigore ai danni di Belotti e a fine gara si fa espellere per proteste. Anche da queste cose si capisce che non è il Marušić dello scorso campionato. Voti che oscillano tra il 4 e il 4.5, meno un punto per l’espulsione.

Attacco – Kevin Lasagna (Udinese): nella bella vittoria dei friulani contro il Cagliari c’è una nota negativa. Il bomber bianconero non riesce a sbloccarsi, sciupando addirittura un calcio di rigore nel secondo tempo, inutile ai fini del risultato, ma prezioso dal punto di vista mentale. L’errore, col conseguente malus -3, fa sì che sia lui il peggiore di giornata, anche se i voti non sono così negativi: 5 per il CorSport, 5.5 addirittura per Gazzetta e Fantagazzetta.

Condividi
Sardo di origini sicule, ama il calcio dalle “notti magiche” di Italia ’90. È laureato in Lingue con una tesi sulla lingua del calcio. Pubblicista, ha collaborato col periodico Vulcano e la tv sarda Videolina.