Fantacalcio Serie A 2018/19: i consigli su chi evitare nella 19/a giornata

Fare la formazione prima del primo anticipo di Serie A è uno dei riti sacri per il fantacalcista. Quello è il momento dei dubbi, delle certezze, delle scelte. Mettere tizio in campo e lasciare caio in panchina può rivelarsi la scelta azzeccata o una mossa scellerata. E ci sono tante varianti da tener conto: intanto, bisogna sapere chi è destinato a saltare il turno di campionato (squalificati, infortunati e non convocati), per i restanti, occorre valutare come hanno vissuto la settimana di allenamenti e gli incroci che regala loro il calendario. Poi è un mix di fantasia, intuito, coraggio e una buona dose di fondoschiena. Ma la fortuna va aiutata e per questo, con umiltà, vi lasciamo qualche consiglio su chi evitare, consapevoli che, inevitabilmente, accadrà di essere smentiti dai fatti. Ma questo, d’altronde, è il bello del Fantacalcio!

POLLICE GIÙ – Siamo quasi al giro di boa, poi una lunga pausa prima di cominciare il girone di ritorno, con il calciomercato che aprirà i battenti il prossimo 3 gennaio, modificando in parte le rose di Serie A. Ma andiamo per gradi: la 19/a giornata, ultima del 2018, si svolgerà domani, fortunatamente tutta in una giornata. Formazione entro le 12:30, quando Juve e Samp daranno il via alle danze. Occhio come sempre agli assenti, a cominciare dai 12 squalificati: Bentancur, Andersen, Di Lorenzo, Krunić, Brozović, Vitor Hugo, Gerson, Calaiò, G. Ferrari, de Paul, Koulibaly e Insigne. Oltre a questi e ai lungodegenti, diversi infortunati recenti (Kean, Cacciatore, Jaroszyński, Obi, Ariaudo, Cassata, Maietta, Pandev, Scozzarella, Klavan, Hamšík, Djourou e Lazzari) e il solito esercito di giocatori in dubbio: Rafael Cabral, Milenković, Mirallas, Durmisi, V. Berisha, Sirigu, Ichazo, Inglese, João Pedro e Suso.
In quanto alla flop 11 di giornata, tra i pali il meno convincente è il bolognese Skorupski, atteso da una trasferta a Napoli che non promette bene. Il terzetto difensivo sconsigliato, invece, comprende l’empolese Veseli (i toscani ultimamente subiscono parecchio e lui avrà di fronte Perišić e Icardi), il sampdoriano Colley (Andersen è squalificato, giocheranno lui e Tonelli, ma contro CR7 e compagni non prevediamo nulla di buono) e il granata Moretti (Djidji è recuperato, quindi il buon Emiliano scivolerà in panchina). A centrocampo, invece, scegliamo di non schierare Linetty (altro doriano che non avrà vita facile all’Allianz Stadium), Štulac (rileverà l’acciaccato Scozzarella, ma di bonus nemmeno l’ombra), Poli (lui è un guerriero, ma le differenze tecniche tra il reparto felsineo e quello del Napoli sono consistenti) e Douglas Costa (tornerà mestamente a deprimersi in panchina; quest’anno il brasiliano è una delusione: pochi guizzi, poche accelerazioni e, soprattutto, pochi bonus). Infine gli attaccanti: El Shaarawy ha recuperato dall’infortunio, ma difficilmente verrà schierato titolare da Di Francesco, Santander ha una partita al limite dell’impossibile contro un Napoli che vorrà riscattare la sconfitta contro l’Inter, mentre Quagliarella probabilmente interromperà la striscia positiva di sei gare consecutive a segno, un po’ per la legge dei grandi numeri, un po’ perché nella tana della Vecchia Signora non si passa facilmente.

I CONSIGLI SU CHI SCHIERARE NELLA 19/A GIORNATA

Condividi
Sardo di origini sicule, ama il calcio dalle “notti magiche” di Italia ’90. È laureato in Lingue con una tesi sulla lingua del calcio. Pubblicista, ha collaborato col periodico Vulcano e la tv sarda Videolina.