Fantacalcio Serie A 2018/19: i consigli su chi schierare nella 18/a giornata

Fare la formazione prima del primo anticipo di Serie A è uno dei riti sacri per il fantacalcista. Quello è il momento dei dubbi, delle certezze, delle scelte. Mettere tizio in campo e lasciare caio in panchina può rivelarsi la scelta azzeccata o una mossa scellerata. E ci sono tante varianti da tener conto: intanto, bisogna sapere chi è destinato a saltare il turno di campionato (squalificati, infortunati e non convocati), per i restanti, occorre valutare come hanno vissuto la settimana di allenamenti e gli incroci che regala loro il calendario. Poi è un mix di fantasia, intuito, coraggio e una buona dose di fondoschiena. Ma la fortuna va aiutata e per questo, con umiltà, vi lasciamo qualche consiglio su chi schierare, consapevoli che, inevitabilmente, accadrà di essere smentiti dai fatti. Ma questo, d’altronde, è il bello del Fantacalcio!

POLLICE SU – Santo Stefano all’insegna della Serie A. Domani in campo le venti squadre che compongono il nostro campionato per una giornata, la 18/a, ricca di temi e, si spera, di spettacolo. Pranzo in famiglia con Frosinone-Milan, alle 12:30, a seguire cinque gare pomeridiane, fra cui Atalanta-Juventus e Bologna-Lazio, poi altre tre partite alle 18 (occhio soprattutto a Roma-Sassuolo) faranno da preludio all’attesissima sfida di San Siro tra Inter e Napoli (20:30).
Ma veniamo al Fantacalcio: nella top 11 di giornata trova posto fra i pali il sampdoriano Audero, che a Marassi rischia poco contro un Chievo sì in salute, ma non troppo prolifico sotto porta. Nella consueta difesa a tre trovano posto il cagliaritano Srna (rientra dopo due turni di squalifica con le batterie ricaricate, al Cagliari serviranno i suoi cross e la sua qualità anche in fase di impostazione), il rossonero Romagnoli (recupero fondamentale in difesa per Gattuso, a Frosinone poi salirà spesso in occasione di corner e piazzati) e il granata Ansaldi (in casa contro l’Empoli dovrà far valere la sua propulsione offensiva, e poi chissà che non ci scappi un altro +3). In mezzo al terreno di gioco la linea a quattro prescelta è formata dallo spallino Lazzari (la squadra di Semplici ha bisogno di tornare alla vittoria e si affiderà soprattutto alla verve dell’esterno, che al Mazza contro l’Udinese è chiamato a fare la differenza), dal granata Baselli (ci attendiamo le sue solite incursioni e puntiamo su un suo gol), dal cagliaritano João Pedro (in rete su rigore contro la Lazio, il brasiliano è un punto fermo per Maran e assicura un discreto apporto di bonus) e dal romanista Zaniolo (Di Francesco punta tanto su questo giovane, che presto lo ripagherà col suo primo centro nella massima serie). Infine, un tridente a nostro avviso ben assortito: Icardi, da buon capitano, deve suonare la carica in casa contro il Napoli, Caprari sta attraversando un momento di forma strepitoso (doppietta in sei minuti domenica scorsa), infine Petagna, in panchina a Napoli e titolarissimo in vista della fondamentale sfida che la SPAL giocherà in casa contro l’Udinese.

I CONSIGLI SU CHI EVITARE NELLA 18/A GIORNATA

Condividi
Sardo di origini sicule, ama il calcio dalle “notti magiche” di Italia ’90. È laureato in Lingue con una tesi sulla lingua del calcio. Pubblicista, ha collaborato col periodico Vulcano e la tv sarda Videolina.