Primera División, 14/a giornata: vittorie pesanti per Racing e Boca Juniors, Defensa y Justicia ancora imbattuto

Dopo il pareggio a reti bianche contro il Banfield, il Racing riprende la sua corsa ottenendo contro il Talleres la sua quarta vittoria nelle ultime cinque giornate. Grande partita sia di gioco che di personalità della squadra di Coudet a Córdoba. L’uomo copertina è ancora lui: Lisandro López, autore di una doppietta e vicecapocannoniere del campionato con undici reti. Finché tutte la squadre non avranno recuperato le partite rinviate sarà impossibile sapere il distacco reale del Racing dalle inseguitrici, ma mal che vada l’Academia avrà tre punti di vantaggio in caso di tutte vittorie delle avversarie più vicine.

Continua lo splendido campionato del Defensa y Justicia. La squadra di Beccacece si conferma unica imbattuta del campionato resistendo anche sul campo dell’Huracán. In una sfida che metteva in palio il terzo posto (e forse anche di più considerando che entrambe devono recuperare delle partite), il Globo apre le marcature con Gamba alla fine del primo tempo. I gialloverdi però non demordono e, dopo averci provato più volte, trovano il pareggio con Martínez al 90′ difendendo così il terzo posto.

Grave invece la sconfitta dell’Atlético Tucumán, che perde il Clásico contro il San Martín dopo essere stato avanti 2-0. I gol di Rodríguez e Barbona sembravano aver indirizzato la sfida, che tornava in Primera División dopo tanti anni d’assenza, ma nel secondo tempo è cambiato tutto. Il Decano, comunque ancora secondo in classifica, subisce infatti il ritorno del San Martín: Pons, Acevedo e Costa danno una gioia immensa ai tifosi biancorossi, che possono festeggiare una vittoria sia importante perchè nel Clásico sia per il descenso.

Al Boca Juniors bastano le seconde linee per vincere 1-0 in casa dell’Independiente. Decide il gol di Cardona, ma polemiche furibonde da parte del Rojo. Due rigori non dati e una rete annullata hanno infatti fatto gridare allo scandalo Holan. Ora la squadra di Barros Schelotto si prepara alla trasferta di Madrid, dove si giocherà il Superclásico di Copa Libertadores contro il River Plate. Dopo i fatti ormai noti a tutti, quasi la totalità della gente dà nettamente favorita la squadra di Schelotto: domenica sapremo se sarà così.

Nel mentre vince anche il River, che vendica parzialmente l’eliminazione dalla Copa Argentina subita per mano del Gimnasia battendo gli stessi avversari. Tanti giovanissimi in campo e 3-1 finale decisio dalla doppietta di Borré, che essendo squalificato non potrà giocare contro il Boca.

IL GIOCATORE DELLA SETTIMANA – Santiago García (Godoy Cruz). L’attaccante uruguaiano non ha ascoltato le sirene messicane e, dopo aver segnato diciassette gol la scorsa stagione, è rimasto al Godoy Cruz. Ovviamente iniziando nuovamente a segnare a raffica. Soprattutto nell’ultimo periodo: quattro gol nelle ultime quattro partite infatti per lui. La doppietta sul campo del Tigre lo certifica ancora una volta come uno degli attaccanti più forti del campionato argentina.

PRIMERA DIVISIÓN — 14/a giornata 

Venerdì

Colón-Belgrano  1-1  29′ Heredia (C), 43′ Suárez (B)

Sabato

Newell’s Old Boys-Patronato  1-0  55′ Fértoli
Estudiantes-Lanús  1-1  2′ Fernández (E), 8′ Acosta (L)
Atlético Tucumán-San Martín (T)  2-3  10′ rig. Rodríguez (A), 47′ Barbona (A), 49′ Pons (S), 73′ Acevedo (S), 75′ Costa (S)

Domenica

Banfield-Argentinos Juniors  0-1  53′ Mac Allister
Aldosivi-San Lorenzo  2-2  50′ Villalba (A), 62′ Ferrari (S), 66′ Gaich (S), 90′ Chávez (A)
Independiente-Boca Juniors  0-1  58′ Cardona
River Plate-Gimnasia  3-1  7′, 36′ Borré (R), 49′ Gómez (G), 88′ Moya (R)

Lunedì

Tigre-Godoy Cruz  1-3  23′ García (G), 43′ F. González (T), 60′ García (G), 80′ A. González (G)
Vélez-Rosario Central  2-0  69′ Robertone, 81′ Almada
San Martín (SJ)-Unión  2-0  30′, 72′ Palacios
Talleres-Racing  1-3  3′ Centurión (R), 23′ rig., 51′ López (R), 72′ Arias (T)
Huracán-Defensa y Justicia  1-1  42′ Gamba (H), 90′ Martínez (D)

CLASSIFICA PRIMERA DIVISIÓN ARGENTINA

Condividi
Nato a Genova, dove vive attualmente. Ama molti sport tra cui basket, calcio, football americano e tennis. Segue il calcio italiano, europeo e sudamericano, con una forte passione per il campionato argentino.