Serie C, Girone B – Il riepilogo della 12/a giornata

Dopo dodici giornate, la vetta della classifica del Girone B di Serie C, ha un unico padrone: si tratta della Fermana di mister Destro, che torna alla vittoria dopo lo stop di Rimini, battendo il Fano 2-1. La rete di Lupoli, a match appena iniziato, e il rigore trasformato da Giandonato sul finire del prima frazione, regalano i tre punti ai padroni di casa, rendendo inutile il gol della bandiera siglato da Konaté nella ripresa.

Nel big match di giornata, Triestina e Vicenza si dividono un punto che forse scontenta entrambe. Il gol di Procaccio nel primo tempo illude i padroni di casa, che al “Nereo Rocco” vengono raggiunti nel finale di gara da una prodezza dell’ex Arma, perdendo di fatto il primato in classifica. Continua l’ottimo momento di forma del Vis Pesaro, che grazie alla rete nel recupero del neo entrato Diop, espugna il Druso di Bolzano e batte in trasferta il Südtirol, squadra in crisi e senza vittorie da ormai più di un mese. Torna a sorridere dopo tre turni invece la Sambenedettese, complice la bella vittoria maturata contro la Feralpisalò. Nel 2-0 in favore dei Rossoblù, vanno a segno Rapisarda e Stanco, mentre Di Massimo fallisce il tris dal dischetto facendosi ipnotizzare da De Lucia. Ancora poche gioie per Silvio Berlusconi e per il suo Monza, ancora una volta sconfitto in casa dal Pordenone. Che la giornata fosse nera, per gli uomini di Brocchi, lo si era intuito dopo 8′ con la rete del vantaggio ospite di Candellone, e la conferma è arrivata nella ripresa dopo l’espulsione di Gavazzi e il definitivo 0-2 siglato nel finale da Magnaghi.

Passo avanti in zona retrocessione per la Virtus Verona, che trova il terzo successo del suo campionato grazie al 2-0 contro il Teramo. Succede tutto negli ultimi dieci minuti: alla rete di Maranin al 80′, succede quella al 93′ di Grbac, abile a sfruttare al meglio il primo pallone toccato dopo il suo ingresso in campo. Fanalino di coda è adesso il Renate, che cade a Bergamo sotto i colpi dell’Albinoleffe. 2-0 anche in questa circostanza, ma con un gol per tempo: quello di Ruffini, che sblocca la partita dopo mezz’ora, e quello di Kouko da distanza ravvicinata al 65′. Gubbio e Giana Erminio non si fanno del male e trovano entrambe un punto utile per muovere la classifica. Il vantaggio ospite siglato da Iovine nel primo tempo, non spaventa gli umbri, che non demordono e trovano il definitivo 1-1 ad inizio secondo tempo grazie alla zampata in mischia di Plescia. Due gli 0-0 di giornata: la Ternana resta l’unica imbattuta del torneo con il pari in casa dell’Imolese, mentre nel derby romagnolo tra Ravenna e Rimini, non manca lo spettacolo ma il gol sì, e non è mica un dettaglio.

Serie C, Girone B – 12/a giornata
Domenica 19 novembre 2018
AlbinoLeffe-Renate  2-0  30′ Ruffini, 65′ Kouko
Fermana-A.J. Fano  2-1  6′ Lupoli (F), 40′ rig. Giandonato (F), 71′ Konaté (AJ)
Gubbio-Giana Erminio  1-1  37′ Iovine (GI), 48′ Plescia (GU)
Imolese-Ternana  0-0
Monza-Pordenone  0-2  8′ Candellone, 85′ Magnaghi
Ravenna-Rimini  0-0
Sambenedettese-Feralpisalò  2-0  10′ Rapisarda, 67′ Stanco
Südtirol-Vis Pesaro  0-1  90’+3 Diop
Triestina-L.R. Vicenza Virtus  1-1  38′ Procaccio (T), 82′ Arma (V)
Virtusvecomp Verona-Teramo  2-0  80′ Manarin, 90’+2 Grbac
La classifica dopo la 12/a giornata
Fermana23
Pordenone22
Triestina21
L.R Vicenza Virtus20
Ternana **19
Vis Pesaro19
Imolese18
Feralpisalò *18
Ravenna17
Südtirol15
Monza15
Teramo14
Gubbio12
Rimini *12
Giana Erminio12
Sambenedettese *11
Albinoleffe10
Virtusvecomp Verona10
Alma Juventus Fano9
Renate8
Penalizzazioni: Triestina -1. ** Tre partite in meno; * Una partita in meno
Condividi
Giornalista e telecronista, classe '96. Vincitore del Workshop 2017 di Sportitalia, malato di calcio italiano e non. Innamorato dello sport in generale, seguo anche il volley ed il tennis.