Serie C, Girone C – Il riepilogo della 12/a giornata

La 12/a giornata del girone C di Serie C 2018/2019 vede la capolista Rende continuare la sua cavalcata in vetta alla classifica. I calabresi fanno proprio il derby con la Vibonese imponendosi per 1-0. Dopo un primo tempo dove sono gli ospiti a farsi preferire, il Rende prende il comando del gioco nella ripresa e al 69′ trova il gol vittoria con Vivacqua, che di testa su cross di Rossini infila un Mengoni non certo irreprensibile nell’uscita.

Il Trapani risponde ai calabresi, facendo valere il pronostico e battendo la Virtus Francavilla 3-1 al «Provinciale» di Erice. Una vittoria sudata, dato che sono stati i pugliesi a passare in vantaggio con un sinistro chirurgico di Partipilo ben imbeccato da Monaco. Ma in due minuti, i granata capovolgono l’incontro. Prima Nzola realizza il più classico dei gol degli ex sfruttando un pasticcio della difesa pugliese e poi Tulli incorna su cross di Corapi. E nella ripresa Evacuo chiude i giochi andando in gol calciando da posizione defilata.

Perdono invece 2 punti dei confronti delle prime due della classe, Juve Stabia e Catania, che si annullano a vicenda nello scontro diretto del «Menti» terminato sullo 0-0. Le Vespe recriminano per la “doppietta” di legni (una traversa e un palo) colpiti da Calò su punizione, gli etnei si mangiano le mani per la clamorosa occasione avuta a inizio primo tempo da Marotta che, solo davanti a Branduani, si è fatto ipnotizzare dal portiere stabiese.

0-0 è anche il risultato di Viterbese Castrense – Casertana, con i Falchetti che si confermano la “squadra X”, dato che per loro si tratta del sesto pareggio consecutivo in campionato mentre i laziali si sbloccano dallo 0 in classifica. Sono proprio i gialloblu quelli che escono più con l’amaro in bocca dal campo, per le occasioni su palla inattiva avute da Sini e Rinaldi e per non aver sfruttato la superiorità numerica negli ultimi 20 minuti per l’espulsione in casa Casertana di Rainone.

Alla sagra degli 0-0 si iscrive anche il derby della Basilicata tra Potenza e Matera. Un punteggio che va stretto ai padroni di casa che sono abili a costruire diverse occasioni, ma trovano il portiere avversario Farroni in serata di grazia. Quest’ultimo è autore di tre decisivi interventi che negano il vantaggio ai potentini.

La Sicula Leonzio continua a dimostrarsi balbettante in trasferta, incassando l’ennesimo ko esterno della stagione in quel di Monopoli, sebbene la sfortuna ci abbia messo del suo. I biancoverdi si impongono per 2-1 sugli uomini di Bianco, nonostante siano stati questi ultimi a sbloccare il risultato con Gomez che concretizza al meglio una splendida azione dei siciliani. Poi però il difensore bianconero Ferrini commette due errori: prima si divora il 2-0 spedendo alto da un metro e poi commette un fallo su Paolucci che vale il rigore per i pugliesi, trasformato da Mendicino. Poi, nella ripresa, palo della Sicula colpito da Gomez e nel finale Monopoli in vantaggio con Montinaro che è l’esecutore di una splendida azione tutta di prima e nuovo legno dei bianconeri con Saint-Maza.

Il Catanzaro sbriga la pratica Rieti battendo i laziali per 3-0. La partita si decide nel giro di quattro minuti. Al 21′, Kanoutè viene atterrato in area da Chastre e dal dischetto porta in vantaggio i calabresi. Al 25′, Ciccone raddoppia con uno splendido sinistro a giro. E nel finale Fischnaller arrotonda il punteggio finalizzando un contropiede orchestrato da Giannone.

Importante vittoria del Siracusa sul Bisceglie per 1-0 che consente agli aretusei di sopravanzare in classifica proprio i nerazzurri. Una partita tutto sommato equilibrata che i siciliani fanno propria grazie alla pressione della ripresa che vede Catania prima colpire un palo e poi realizzare il gol vittoria con un colpo di testa.

La Paganese rinvia ancora una volta l’appuntamento con la prima vittoria in campionato. Il sentito derby con la Cavese termina 2-2. Due volte gli azzurrostellati passano in vantaggio prima con Parigi e poi con Scarpa e due volte gli aquilotti mettono le cose a posto prima con Bettini e poi con la clamorosa autorete di Piana, che maldestramente devia nella propria porta un cross di Inzoudine.

Serie C, Girone C – 12/a giornata
Sabato 17 novembre 2018
Catanzaro-Rieti  3-0  21′ rig. Kanoutè, 25′ Ciccone, 88′ Fischnaller
Juve Stabia-Catania  0-0
Monopoli-Sicula Leonzio  2-1  20′ Gomez (S), 45’+2 rig. Mendicino (M), 86′ Montinaro (M)
Paganese-Cavese  2-2  24′ Parigi (P), 39′ Bettini (C), 48′ Scarpa (P), 88′ aut. Piana (P)
Potenza-Matera  0-0
Rende-Vibonese 1-0  69′ Vivacqua
Siracusa-Bisceglie  1-0  84′ Catania
Trapani-Virtus Francavilla  3-1  7′ Partipilo (V), 29′ Nzola (T), 31′ Tulli (T), 74′ Evacuo (T)
Viterbese Castrense-Casertana  0-0
Riposa: Reggina

La classifica dopo la 12/a giornata
Rende26
Trapani25
Juve Stabia **23
Catania **18
Catanzaro **17
Vibonese *17
Sicula Leonzio17
Potenza *16
Casertana *15
Monopoli **14
Cavese **12
Virtus Francavilla **12
Siracusa *11
Reggina ***11
Bisceglie *10
Rieti *10
Paganese *3
Viterbese Castrense #1
Matera **0
Penalizzazioni: Matera -8; Monopoli -2; Juve Stabia, Rende, Siracusa, Trapani -1. # Otto partite in meno; *** Tre partite in meno; ** Due partite in meno; * Una partita in meno
Condividi
Nato a Salerno il 3 maggio 1986, laureato in Fisica, ex arbitro di calcio FIGC. “Sportofilo” a 360° con predilezione per calcio e ciclismo, è un acceso e convinto fantacalcista.