La Roma è sempre nel segno di Totti, 4-0 all’Astra Giurgiu

La Roma dimentica le delusioni del campionato e travolge 4-0 l’Astra Giurgiu nella 2/a giornata del girone E di Europa League 2016/2017. L’uomo in più dei giallorossi è sempre Francesco Totti. Il capitano è parte attiva delle reti di Strootman (1-0), Fazio (2-0) e Salah (4-0). Un’autorete di Fabricio il punto del 3-0.

La Roma travolge 4-0 i romeni dell’Astra Giurgiu nella 2/a giornata del girone E di Europa League 2016/2017. E grazie al contemporaneo 0-0 tra Austria Vienna e Viktoria Plzen balza in testa al girone con 4 punti in coabitazione con gli austriaci. Un successo che porta il nome e cognome di Francesco Totti. Il capitano, fresco 40enne, è stato di gran lunga il migliore in campo. Al 15′, il gol del vantaggio. Punizione di Totti, il portiere dell’Astra Giurgiu Lung esce a vuoto e Strootman deposita facilmente il pallone nella porta sguarnita con un colpo di testa. Al 46′ il raddoppio. Ancora punizione di Totti. La bordata del numero 10 viene deviata da Lung sulla traversa. Fazio si avventa sulla respinta della stessa e sigla il 2-0.
Al 48′, il terzo gol. Assist di Perotti e il difensore romeno Fabricio con un intervento maldestro causa il più evitabile delle autoreti. La Roma chiude i giochi al 55′, con un preciso esterno sinistro di Salah servito da – chi se non lui – Totti. Il resto della gara è pura accademia con Iturbe che va vicino un paio di volte al 5-0, che però non arriva. Roma-Astra Giurgiu termina 4-0 e i giallorossi si issano in testa al girone con 4 punti assieme all’Austria Vienna.

ROMA – ASTRA GIURGIU 4-0 (2-0)

Roma (4-2-3-1): Alisson; Juan Jesus, Fazio, Manolas, Peres (64′ Florenzi); Strootman (69′ Gerson), Paredes; Perotti, Totti, Salah (57′ Nainggolan); Iturbe. A disp.: Szczesny, Dzeko, El Shaarawy, Seck. All. Spalletti
Astra Giurgiu (4-2-3-1): Lung; Lazic (61′ Niculae), Fabricio, Alves, Maranhao; Mansaly (46′ Lovin), Sapunaru; Teixeira, Seto, Nicoara (61′ Budescu); Alibec. A disp.: Gavrilas, Florea, Oros, Stan. All. Sumudica
Marcatori: 15′ Strootman, 46′ Fazio, 48′ aut. Fabricio, 55′ Salah

Arbitro: Aliyar Aghayev (Aze)
Note – Ammoniti: Totti (R)

Condividi
Nato a Salerno il 3 maggio 1986, laureato in Fisica, ex arbitro di calcio FIGC. “Sportofilo” a 360° con predilezione per calcio e ciclismo, è un acceso e convinto fantacalcista.