Il punto sul rugby league: al XIII del Ducato lo scudetto, domani Italia-Irlanda

Entra nel vivo la stagione internazionale del rugby league. Menuetre in Inghilterra Hull FC ha messo in bacheca la prima Challenge Cup della sua storia e la NRL è pronta al gran ballo dei playoff, le nazioni emergenti scaldano i motori in vista dei test ufficiali e delle qualificazioni alla Coppa del Mondo 2017.

In particolare, è andata in archivio la stagione 2016-2017 del campionato italiano. Tornerà a vestire lo scudetto tricolore il XIII del Ducato di coach “Hogan” Berzieri: battuti, in finale, gli Spartans Catania con punteggio di 14-38.

Nello stadio romano del Villa Pamphili, la formazione espressione del league piacentino ha vinto una partita giocata a viso aperto da entrambe le squadre, a testimonianza del netto miglioramento di tutto il movimento. “Sono super orgoglioso di questa vittoria – ha commentato Berzieri, giocatore oltre che capitano -, i ragazzi ci tenevamo a concludere in bellezza la stagione e ci siamo riusciti. Onore agli Spartans Catania che hanno giocato una grande partita e hanno dimostrato sul campo di essere una bellissima squadra.

Chiusa la stagione di club, è tempo di rugby league internazionale. Domani (3 settembre) a Palazzolo sull’Oglio arriva un’Irlanda piena di talento e reduce anch’essa dalle finali nazionali, oltre che dal locale State of Origin.

Da parte dell’entourage azzurro, orgoglio per quanto fatto ma testa a ciò che resta da fare: “Siamo molto soddisfatti per aver avuto l’opportunità di organizzare una sfida internazionale così importante – sostiene Orazio D’Arrò, presidente della Federazione Italiana Rugby League – personalmente, poi, sono ancora più orgoglioso di vedere così tanti atleti che provengono direttamente dal campionato italiano, che questa stagione ci ha dato tante soddisfazioni. Per quanto riguarda la partita, invece, sono fiducioso nella guida tecnica e nell’approccio dei ragazzi, ci deve servire per prepararci al meglio in vista delle qualificazioni Mondiali di ottobre“.

Di seguito, l’elenco dei giocatori convocati dai selezionatori Paul Broadbent e Kelly Rolleston.

Stiopei Albert, Ceretti Pierangelo, Ismail Bayoui, Pagani Giuseppe, Rosseti Luca, Volpini (Lions Brescia), Della Ragione, Antl Diego, Luccardi Lorenzo, Benelli Mirko, Dodi Riccardo, Bara Soulimane (XIII del Ducato), Matthew Sands (XIII della Ghirlandina) Ziliotti Patrik (Brianza Tigers), Spinnato Davide, Di Trapani Francesco (XIII Lover’s Palermo), Celerino Gioele (Newcastle Thunders), Cominato Nicolas (Arieti Este).

Questi invece i Wolfhounds:

Rob Armstrong  (Cork Bulls)

Adam Boyce, Sam Boyd, Chris Hall, Matt McKelvey, Connor Phillips (Belfast Met Scholars), Onisi Burekama, Paddy James (Ballynahinch Rabbitohs), Matthew Cahoon, Jordan Hyltan  (Ireland Students), Adam Docherty (Portadown Pumas), Casey Dunne (Longhorns RL), Gareth Gill (Ballynahinch Rabbitohs), Conor Mackey, Alan McMahon (Galway Tribesmen), James Kelly, Mikey Russell (Dublin City Exiles), Wayne Kerr (Longhorns RL)

Condividi
Sardo classe 1987, ama il rugby, il calcio e i supplementari punto a punto. Già redattore di Isolabasket.it e della rivista cagliaritana Vulcano, si è laureato in Lettere con una tesi su Woody Allen.