Francia 2016, Romania-Albania: precedenti, statistiche e curiosità

La Romania sogna di fare lo scherzetto alla Svizzera e passare come seconda nel girone della Francia, l’Albania vuole rialzare la testa dopo lo sfortunato incontro perso nel finale contro la formazione transalpina.

I PRECEDENTI – Sono 9 gli scontri diretti disputati tra Romania e Albania nella storia di queste due nazionali, nessuno di questi a un campionato europeo. La formazione allenata da De Biasi non è mai riuscita a superare la resistenza dei più quotati rivali, strappando un punto solamente in due occasioni (qualificazioni per Euro 2012, settembre 2010 e ottobre 2011, entrambi gli incontri terminati 1-1). Nei restanti 7 incontri, la Romania ha trionfato segnando spesso goleade (come nel novembre 2007, quando vinse 6-1 grazie alle doppiette di Dica e De Niculae e alle reti di Tamas e Marica). Infine, nell’ultimo scontro ravvicinato tra le due formazioni (amichevole risalente al maggio 2014), una rete di Rat all’82esimo minuto permise alla Romania di espugnare lo Stade Municipal (Yverdon-les-Bains).

LE STATISTICHE – Come anticipato, notevole anche il divario dal punto di vista delle reti segnate e subite. Sono 28 i gol realizzati da entrambe le nazionali: 23 portano la firma di un calciatore della Romania, mentre le rimanenti 5 reti hanno permesso ai tifosi dell’Albania di esultare.
Per quanto riguarda questa edizione di Euro 2016, l’Albania deve ancora realizzare la prima rete mentre la Romania è andata a segno per ben due volte con Stancu. Alta l’età media di entrambe le formazioni (28,3 per quanto riguarda la squadra allenata da Iordanescu, 27,1 l’Albania), mentre entrambi i giocatori più giovani hanno 22 anni (Filip e Hysaj).

L’Albania è stata molto sfortunata nell’ultimo match con la Francia e potrebbe mettere in difficoltà la Romania: consigliamo quindi l’X finale e l’under 2,5.