Gold Cup 2015 – Girone C: Cuba

-

A pochi giorni dall’inizio della Gold Cup 2015, comincia il nostro viaggio alla scoperta delle dodici squadre che compongono i tre gironi della manifestazione. Un’analisi per cercare di conoscere meglio  ogni nazionale che prenderà parte alla rassegna che si terrà tra Stati Uniti e Canada dal 7 al 26 luglio. Continuiamo con l’analisi delle squadre del Girone C: è il turno di Cuba.

LA STORIA – In virtù del quarto posto conquistato nella Coppa dei Caraibi 2014, Cuba ha raggiunto la qualificazione alla Gold Cup 2015. Per la compagine cubana si tratterà dell’ottava partecipazione (la decima considerando il Campionato CONCACAF), in cui non è mai riuscita ad andare oltre i quarti di finale (nelle edizioni del 1971 e del 1981 del Campionato CONCACAF ha collezionato rispettivamente un quarto e quinto posto). Cuba, inoltre, vanta una partecipazione al Mondiale, nella lontana edizione del 1938, in cui raggiunse i quarti di finale. Tra le varie selezioni caraibiche, attualmente è una delle più in forma: nella Coppa dei Caraibi vanta un primo posto, raggiunto nell’edizione del 2012, e diversi piazzamenti tra le prime quattro squadre della competizione.

LA SQUADRA – Tutti i 23 giocatori convocati (numerosi sono i giovani, che si ben inseriscono con gli altri componenti della rosa aventi maggiore esperienza con la maglia della nazionale cubana) militano attualmente nel campionato cubano. Il commissario tecnico Raúl González Triana è solito schierare i suoi con l’ormai rodato 5-4-1: tra i “veterani” di Cuba, sono da menzionare i difensori Clavelo, Márquez e Dranguet, i centrocampisti Cervantes, Martínez e Gómez e il centravanti Coroneaux.

IL PRONOSTICO – Il Girone C è forse quello che presenta maggiori incognite. A parte il Messico, che è decisamente di un altro livello, sia Cuba, sia Trinidad & Tobago e sia il Guatemala possono ambire al secondo posto, che varrebbe la qualificazione diretta, o eventualmente al terzo posto che potrebbe anche valere l’accesso ai quarti di finale. Parola al campo, dunque, in attesa che si decidano le sorti di quello che forse è il girone più equilibrato della Gold Cup 2015.

CONVOCATI

Portieri: Arael Arguellez (Cienfuegos), Diosvelis Guerra (Artemisa), Sandy Sánchez (Las Tunas)

Difensori: Adrián Diz Pe (La Habana), Ángel Horta (Camagüey), Andy Vaquero (La Habana), Hánier Dranguet (Guantanamo), Jorge Luís Clavelo (Villa Clara), Jorge Corrales (Pinar del Rio), Yaisnier Napoles (Camagüey), Yasmany López (Ciego de Avila), Yénier Márquez (Villa Clara)

Centrocampisti: Alain Cervantes (Ciego de Avila), Arichel Hernández (Villa Clara), Ariel Martínez (Sancti Spiritus), Dairon Pérez (Camagüey), Beto Gómez (Guantanamo), Daniel Luis (La Habana), Darío Suárez (La Habana), Felix Guerra (Granma)

Attaccanti: Armando Coroneaux (Camagüey), Keiler García (Camagüey), Maikel Reyes (Pinar del Rio)

CALENDARIO

Venerdì 10 luglio
Messico-Cuba ore 3:30 a Chicago (Soldier Field)

Lunedì 13 luglio
Trinidad & Tobago-Cuba ore 0:30 a Glendale (University of Phoenix Stadium)

Giovedì 16 luglio
Cuba-Guatemala ore 0:00 a Charlotte (Bank of America Stadium)

Ciro Brancone
Ciro Brancone
Apprezza ogni tipo di sport, anche se il suo vero amore è il calcio, di cui è appassionato. Tifa Milan ed è un fantacalcista convinto, cercando sempre di trovare il bicchiere mezzo pieno.

MondoPallone Racconta… Fuorigioco: Éric Cantona

La stella indiscussa della neonata Premier League inglese negli anni '90. Éric Cantona, "Dieu". Un'autentica icona con il colletto della maglia alzato ed il...
error: Content is protected !!