Sudamericano Sub-20: fa festa l’Argentina, Brasile battuto 2-0 nei minuti finali

-

L’Albiceleste di Grondona vince 2-0 il Clásico contro il Brasile grazie ai gol nel finale di partita dei neo-entrati Maximiliano Rolón e Contreras. Con questo risultato l’Argentina sale a sette punti restando in testa all’esagonale, mentre la squadra allenata da Gallo rimane ferma a quattro.

La partita più attesa di questa terza giornata era senza dubbio quella tra Argentina e Brasile. Nel primo quarto d’ora meglio i ragazzi di Grondona, con Marcos bravo a dire di no a Correa e un bel tiro di Rolón che termina fuori di non molto. Al 24′ ancora Argentina pericolosa sempre con Correa, sul cui traversone esce a vuoto Marcos ma per fortuna dell’estremo difensore verdeoro Simeone non riesce a raggiungere il pallone. Il Brasile si affida ai contropiedi di Gulherme e Kenedy, che non hanno però molto successo e così un primo tempo in cui le difese hanno fatto sicuramente meglio degli attacchi si chiude a reti inviolate.

La seconda frazione di gioco si apre con una buona occasione per Lucas Evangelista che, servito da Gerson, costringe Batalla a una grande parata. Al 55′ uno spento Driussi lascia il posto a Espinoza, che dieci minuti dopo si rende pericoloso con un calco di punizione che termina di poco alto sopra la traversa con Marcos immobile a osservare il pallone. La prossima azione degna di nota si materializza al 75′ quando Simeone si divora il gol dell’annoRolón calcia a botta sicura dal lato destro dell’area, Marcos respinge come può e il pallone finisce sui piedi del Cholito che incredibilmente centra la traversa da pochi metri con la porta completamente vuota. L’Argentina insiste e al 87′ passa in vantaggio con il gol del nuovo entrato Maximiliano Rolón che, servito magnificamente da Correa, non sbaglia davanti a Marcos segnando un gol pesantissimo. Passano tre minuti e l’Albiceleste chiude i conti: traversone dalla fascia destra di Espinoza (molto meglio di Driussi oggi) e colpo di testa vincente di Contreras, molto male però Nathan Cardoso in marcatura sull’attaccante subentrato a Simeone. Finisce quindi con tre punti fondamentali conquistati nel Clásico dalla squadra di Grondona, che come contro la Colombia cambia il risultato della partita nei minuti finali e sale a sette punti ponendosi a un passo dalla conquista di un posto alle Olimpiadi e ai Mondiali.

ARGENTINA-BRASILE 2-0 (0-0)

Argentina (3-4-3): Batalla; Casasola, Mammana, Moreira; Tripichio, L. Rolón, Vega, Ibáñez (74′ M. ; Driussi (55′ Espinoza), Simeone (80′ Contreras), Correa. A disp.: Devecchi, Rossi, Leszczuk, M. Rolón, Suárez. All.: Grondona.
Brasile (4-3-3): Marcos; Joao Pedro, Nathan Cardoso, Marlon (46′ Eduardo), Caju; Lucas Evangelista, Walace, Gerson (66′ Nathan); Guilherme, Thalles (60′ Gabriel), Kenedy. A disp.: Perri, Georgemy, Auro, Lorran, Pereira, Eduardo, Thiago Maia, Malcon. All.: Gallo.
Arbitro: Cunha (Uruguay).
Marcatori: 87′ M. Rolón, 90′ Contreras.
Note – Ammoniti: 67′ Casasola, 84′ Espinoza, 87′ M.Rolón (A); 62′ Joao Pedro (B).

I risultati della 3/a giornata dell’esagonale finale:

Perù-Colombia 1-3 (23′ Succar (P), 25′ Lucumí (C), 40′ R. Borré (C), 90’+1 Lucumí (C))
Argentina-Brasile 2-0 (87′ M. Rolón, 90′ Contreras)
Uruguay-Paraguay in corso

Classifica: 

Le partite della 4/a giornata:

Perù-Brasile
Argentina-Paraguay
Uruguay-Colombia

Riccardo Bozzano
Riccardo Bozzano
Nato a Genova, dove vive attualmente. Ama molti sport tra cui basket, calcio, football americano e tennis. Segue il calcio italiano, europeo e sudamericano, con una forte passione per il campionato argentino.

MondoPallone Racconta… I primi 20 anni di FIFA

20 anni e non dimostrarli. La saga di FIFA, il videogioco di calcio più venduto e conosciuto, ha da poco visto la pubblicazione del...
error: Content is protected !!