UFFICIALE: Matteo Bianchetti è un giocatore dell’Empoli

-

Matteo Bianchetti ha firmato ed è ufficialmente un giocatore dell’Empoli. Da tempo la società toscana seguiva l’atleta, ma la trattativa, più volte slittata, si è conclusa soltanto alla vigilia dell’amichevole col Sassuolo vinta 2 a 1 dagli azzurri. Approdando in Toscana, il capitano dell’Under 21 trova, come campagno di reparto, Daniele Rugani, anch’egli titolare nella nazionale giovanile guidata da Luigi Di Biagio.

Reduce dalla stagione del debutto in massima serie coi colori dell’Hellas Verona, Bianchetti è sceso di categoria in occasione del mercato di gennaio, accasandosi a Spezia con il dichiarato intento di acquisire esperienza.

Centrale difensivo classe 1993 di scuola Inter in comproprietà tra scaligeri e milanesi (con la Primavera nerazzurra ha vinto le Next Generation Series che proiettarono Stramaccioni sulla panchina della prima squadra), il giovane comasco è vicecampione europeo in carica con l’Under 21, grazie al secondo posto conquistato dagli azzurrini in Israele nel 2013.

L’accordo tra giocatore e società coinvolte (Empoli, Inter ed Hellas Verona) è avvenuto sulla base del prestito, dato che i due club detentori dei diritti sulle prestazioni del giovane non vogliono privarsi dell’eventuale possibilità di ricuperare, in futuro, un calciatore maturato dopo un proficuo (questa è la speranza di tutti) campionato di A.

Il promettente difensore arriva per rafforzare una retroguardia consacrata alla “linea verde”: oltre al già citato Rugani (1994), troverà Federico Barba (1993, scuola Roma), Lorenzo Tonelli (1990), i laterali Vincent Laurini (1991), Elseid Hysaj (1994) e Mário Rui (1991). A tale proposito, sarà interessante capire le intenzioni di mister Sarri per ciò che concerne la linea difensiva da schierare: di certo, sarebbe un bene per tutti vedere regolarmente titolari in Serie A i due centrali della principale nazionale giovanile italiana.

Proprio da giocatore dell’Empoli, Bianchetti ha risposto alla convocazione per la trasferta dell’Under 21 che, mercoledì sera (13 agosto, ore 18.30), incontrerà i parietà della Romania presso lo stadio Ilie Oana di Ploiesti. Al ritorno in patria degli azzurrini, il giocatore si riaggregherà alla squadra (sabato scorso ha assistito alla sopracitata amichevole col Sassuolo) e, finalmente, sarà presentato a stampa e tifosi empolesi.

Igor Vazzaz
Igor Vazzazhttp://www.losguardodiarlecchino.it/
Viareggino di origine friulana, si occupa di teatro, sport, musica, enogastronomia. Collabora con varie testate, cartacee e web. Talvolta, pubblica libri e dischi. Tifa Udinese. Il suo cane è pazzo.

Un mestiere infame. E vi spieghiamo il perché

Il calcio è una passione che porti con te da bambino, seguendolo allo stadio o alla TV, sognando di diventare, da grande, uno dei...
error: Content is protected !!