Verso Brasile 2014: l’Arena Pantanal di Cuiabá

A circa un mese dal via della fase finale dei Mondiali di Brasile 2014, iniziamo la nostra marcia di avvicinamento al calcio d’inizio con la presentazione delle città ospitanti e dei relativi impianti, in cui si disputeranno le 64 partite del torneo. Questo è il turno dell’Arena Pantanal di Cuiabá.

LA CITTÀ OSPITANTE: Cuiabá (MT)

cuiaba-mato-grosso-brasile-wiki-pp

Fondata l’8 aprile 1719 da Pascoal Moreira, Cuiabá si trova esattamente nel centro geografico del Sud America, equidistante duemila chilometri sia dall’Oceano Pacifico che da quello Atlantico. Capitale del Mato Grosso, è situata nella zona centro-occidentale del Brasile e, con poco più di mezzo milione di abitanti, è la città sede dei Mondiali 2014 meno popolata.

Cuiabá è localizzata in una zona privilegiata per i turisti, punto di incontro di tre degli ecosistemi brasiliani più importanti e caratteristici: le savane del Cerrado, le zone umide del Pantanal e l’Amazzonia. Soprannominata la “Città Verde” per la molta natura presente, nelle sue vicinanze vi è uno dei paesaggi più sorprendenti del Brasile, la serra Chapada dos Guimarães, i cui siti archeologici e il parco nazionale di 3,3 km² attirano ogni anno migliaia di turisti.

La Chapada dos Guimarães è anche una delle ragioni per cui la città è considerata la capitale più calda del Paese: la serra, infatti, blocca le masse polari contribuendo a innalzare la temperatura, per una media annua di 32°. Il picco di calore si è registrato il 10 agosto 2012, con ben 46,5°; la temperatura media delle massime nei mesi più caldi oscilla sui 41°, quella media delle minime di luglio, il mese più freddo, sui 16,6°.

TRADIZIONI CALCISTICHE

Non si può certo dire che Cuiabá sia famosa per i risultati ottenuti dai suoi club: il più vincente, il Mixto, che è anche il più tifato dello stato, ha sì disputato per undici volte consecutive la massima serie brasiliana, ma la sua ultima partecipazione risale al 1976. Fondato nel 1934, è il leader dell’albo d’oro del campionato Mato-Grossense con 24 titoli.

Attualmente la squadra meglio piazzata della città è l’omonima Cuiabá, costituita nel 2001 dall’ex giocatore di Flamengo e Palmeiras Luís Carlos Tóffoli. Vincitrice di tre degli ultimi quattro campionati statali (per un totale di cinque successi), attualmente milita in Série C. Club più antico del Mato Grosso è il Dom Bosco, fondato nel 1925, ma che dal 2007 non partecipa più a nessun campionato.

LO STADIO: Arena Pantanal

Capienza: 42968 spettatori
Capienza: 42968 spettatori

L’Arena Pantanal è uno stadio di nuova costruzione, edificato nell’area occupata dall’Estádio José Fragelli. Quest’ultimo, inaugurato nel 1976 e comunemente noto come Verdão, è stato fino alla sua demolizione – nel 2010 – l’impianto più grande del Mato Grosso. In passato, ospitò cinque incontri della Nazionale verdeoro, l’ultimo dei quali, disputato nel marzo 2002, vide il successo del Brasile sull’Islanda per 6-1.

Il nuovo complesso, costruito appositamente per la Coppa del Mondo e inaugurato il 2 aprile 2014, ha una capienza di 42968 posti, che potrà essere ridotta una volta terminati i Mondiali. Dopo la manifestazione, oltre che per le gare del Mixto e del Cuiabá, verrà utilizzato per ospitare eventi come concerti, mostre e fiere.

Situato in una regione ricchissima di flora e fauna, l’Arena Pantanal non poteva non avere tra gli obiettivi l’essere una struttura sostenibile sia nella costruzione che nella manutenzione. Target messi in pratica, tra l’altro, con la certificazione del legno utilizzato per edificarlo e col riciclo e riuso nell’impianto stesso e nelle vie d’accesso dei detriti e dei rifiuti prodotti. In aggiunta, la qualità dell’aria e del suolo verrà costantemente monitorata.

LE PARTITE

All’Arena Pantanal verranno disputate quattro partite dei Mondiali di Brasile 2014, tutte valide per la fase a gironi. Cuiabá, insieme a Manaus, è l’unica sede che differisce (di un’ora) dal fuso orario di Brasilia.

13/06/2014, ore 24:00; Cile-Australia (Girone B)
17/06/2014, ore 24:00; Russia-Corea del Sud (Girone H)
21/06/2014, ore 24:00; Nigeria-Bosnia ed Erzegovina (Girone F)
24/06/2014, ore 22:00; Giappone-Colombia (Girone C)

banner-guida-ai mondiali-copyright-mondopallone-by-michael-paci-vietato-utilizzo-non-autorizzato

STADI – CITTÀ – TRADIZIONI CALCISTICHE – PROGRAMMA PARTITE
Capienza: 76804 spettatori Capienza: 68009 spettatori Capienza: 65807 spettatori Capienza: 64846 spettatori
Rio de Janeiro Brasilia San Paolo Fortaleza
Capienza: 62254 spettatori Capienza: 48849 spettatori Capienza: 48747 spettatori Capienza: 44248 spettatori
Belo Horizonte Porto Alegre Salvador Recife
Capienza: 42968 spettatori Capienza: 42374 spettatori Capienza: 42086 spettatori Capienza: 41456 spettatori
Cuiabá Manaus Natal Curitiba

banner-guida-ai mondiali-copyright-mondopallone-by-michael-paci-vietato-utilizzo-non-autorizzato

Condividi
Nato a Porto San Giorgio nel 1983, gira gli impianti del centro Italia come Match Reporter (basket, calcio e volley) per Perform Group. Polemico per natura e critico per vocazione.