Basket, tegola per la Sutor Montegranaro: Josh Mayo fuori 3/4 settimane

-

Pessima notizia in casa Montegranaro che sembra non aver pace questa stagione: risolti, almeno per ora, i problemi societari con il pagamento della prima rata degli stipendi, la Sutor sarà costretta a fare a meno per quasi un mese del proprio miglior giocatore  Josh Mayo.

Con una nota diffusa sul sito ufficiale, infatti, la Società ha comunicato che il giocatore ha subìto uno stiramento del muscolo adduttore lungo della gamba destra guaribile in 3/4 settimane. Mayo salterà dunque la sfida casalinga contro la Granarolo Bologna oltre che il delicatissimo derby-salvezza contro Pesaro mentre potrebbe riuscire a recuperare per la gara con la Montepaschi Siena.

Il play statunitense aveva lasciato per infortunio il parquet durante il terzo quarto della sfida disputata domenica scorsa contro la Grissin Bon Reggio Emilia senza più rientrare in campo: uno stop leggermente alleggerito dalla settimana di pausa della Serie A BEKO, ferma per lo svolgimento delle Final Eight di Coppa Italia.

Di seguito il comunicato completo della Sutor Montegranaro:
“La S.S. Sutor in riferimento all’infortunio occorso all’atleta Josh Mayo comunica quanto segue.
In data odierna sono stati effettuati dal dott. Lucio Baffoni, presso il Works Medical Center di Porto San Giorgio, tutti gli accertamenti.

All’esito degli stessi è stato evidenziato uno stiramento del muscolo adduttore lungo della gamba destra guaribile in 3/4 settimane

Il giocatore proseguirà nel percorso fisioterapico riabilitativo cominciato già ieri.”

Francesco Davide Scafà
Francesco Davide Scafà
Da Porto San Giorgio a Milano, passando per Monaco di Baviera. Da scout per Perform a Data Editor per DAZN, a SMM per Forbes Italia, oggi gestisce social e comunicazione per Betclic Italia, parlando di sport ed eSports. Polemico per natura e critico per vocazione.

MondoPallone Racconta… I mille volti di Platini

Il prossimo venerdì 11 dicembre il TAS di Losanna si esprimerà in merito al ricorso presentato da Michel Platini, presidente dell'UEFA, contro la sospensione...
error: Content is protected !!