Portogallo, Cristiano Ronaldo: “Ho fatto solo il mio dovere”

Grazie alla straordinaria tripletta di Cristiano Ronaldo, il Portogallo si è qualificato ai prossimi Mondiali. L’asso del Real Madrid ha capitalizzato al meglio le occasioni avute mettendo ko la Svezia: “Ho solo fatto bene il mio lavoro — riporta uefa.com —, come mi è capitato spesso recentemente. Cerco sempre di dare tutto per la nazionale e per il club, è sempre il mio obiettivo. Abbiamo permesso alla Svezia di acquisire fiducia con il primo gol e sono riusciti a riaprire la sfida con il secondo. È questo che rende il calcio così bello. Però abbiamo ricominciato a lottare e abbiamo ottenuto una vittoria meritata”.

L’attaccante classe ’85 ha battuto il record di reti in nazionale detenuto da Pauleta: “Per me non era importante battere il record di Pauleta. Sapevo che il Portogallo aveva bisogno di me e mi sono fatto trovare pronto. Adesso possiamo riposarci un po’ e dedicarci ai nostri club prima di cominciare a pensare ai Mondiali”.

Condividi
Classe ’91, laureato in Scienze della Comunicazione a Roma 2. Calciofilo DOC, inviato per CalcioMercato.com, ha scritto anche per il sito ufficiale del Frosinone Calcio.