Primera División, 9/a giornata: primi ko per Racing River Plate, Unión secondo a sorpresa

Clamoroso a Tucumán. Il Racing si presentava alla Ciudadela con la possibilità di mettere cinque punti tra sé e il secondo posto e averne allo stesso tempo otto di vantaggio sul Boca Juniors e dieci sul River Plate (che ha una partita da recuperare). Avversario il San Martín, ancora a secco di vittorie dall’inizio del campionato. Con i padroni di casa rimasti in dieci al 17′ per l’espulsione di Arte e il vantaggio di Solari al 49′, sembrava tutto apparecchiato per la fuga della squadra di Coudet. A questo punto però il Racing ha commesso il gravissimo errore di rilassarsi e non chiudere la partita. I biancorossi hanno cominciato a crederci e con la doppietta di Bieler in cinque minuti tra il 72′ e il 79′ hanno ribaltato il risultato vincendo la loro prima partita dal ritorno nella massima serie. Per il Racing primo ko, dolorosissimo però per come è arrivato.

Gonzalo Bueno è l’altro “ammazza-grandi”. L’attaccante uruguaiano del Colón segna infatti il gol con cui i rossoneri infatti mettono fine all’imbattibilità del River Plate che durava da mesi. Finisce 1-0 a Santa Fe proprio grazie alla rete di Bueno al 76′. River forse già con la testa alla semifinale di Copa Libertadores contro il Grêmio; grave però l’occasione sprecata vista poi la sconfitta del Racing.

Non approfitta del ko della squadra di Coudet neanche il Boca Juniors, che contro il Rosario Central fa la partita, prende un palo clamoroso con Pérez, ma non riesce a trovare la via della rete. Il Canalla si conferma bestia nera dei campioni in carica, che si devono accontentare dello 0-0 e ora possono rivolgere tutte le loro attenzioni al Palmeiras.

Vola al secondo posto solitario allora al’Unión, che vince il suo terzo incontro consecutivo senza prendere gol. A La Paternal finisce 1-0 con la rete di Zurbriggen che condanna l’Argentinos Juniors alla sua terza sconfitta nelle ultime quattro partite. Il Tatengue ha la miglior difesa del campionato invece con appena quattro reti subite in nove giornate (le stesse di River e Defensa y Justicia, che però hanno partite da recuperare).

IL GIOCATORE DELLA SETTIMANA – Claudio Bieler (San Martín de Tucumán). Otto partite su otto da titolare giocando sempre tutte le partite dall’inizio alla fine per questo attaccante trentaquattrenne. Dopo essere stato un idolo in Ecuador per i tifosi della LDU Quito e aver giocato due anni in MLS con lo Sporting Kansas City, Bieler torna in Argentina dove veste le maglie di Quilmes e Belgrano. Due stagioni fa la scelta di scendere in B Nacional per aiutare il San Martín de Tucumán a salire in massima serie. Missione compiuta segnando sedici gol. Gol e vittorie che però non arrivavano in questo inizio di campionato, fino a domenica sera, quando Bieler è tornato a fare quello che fa meglio rellizzando la doppietta con cui i biancorossi hanno sconfitto il Racing capolista.

PRIMERA DIVISIÓN — 9/a giornata 

Venerdì

Defensa y Justicia-Talleres  2-0  7′ Rojas, 18′ Togni
Vélez-Gimnasia  1-0  63′ Ramis

Sabato

Colón-River Plate  1-0  76′ Bueno
Godoy Cruz-Aldosivi  2-0  59′ Burgoa, 79′ González
Lanús-Patronato  3-1  13′ Ribas (L), 47′ aut. Lemos (L), 60′ Sperduti (P), 78′ Sinisterra (L)
Boca Juniors-Rosario Central  0-0

Domenica

Newell’s Old Boys-Tigre  2-0  24′ Fontanini, 67′ Fértoli
Estudiantes-Atlético Tucumán  1-1  52′ Estévez (E), 89′ Aliendro (A)
Argentinos Juniors-Unión  0-1  7′ Zurbriggen
Independiente-Huracán  3-1  2′ Gigliotti (I), 61′ Benítez (I), 83′ Mendoza (H), 90′ Gigliotti (I)
San Martín (T)-Racing  2-1  49′ Solari (R), 72′, 79′ Bieler (S)

Lunedì

Belgrano-Banfield  1-1  45′ Aguirre (Bel), 90′ Carranza  (Ban)
San Lorenzo-San Martín (SJ)  2-1  8′ Villaruel (SM), 9′ Blandi (SL), 85′ Hernández (SL)

CLASSIFICA PRIMERA DIVISIÓN ARGENTINA

Condividi
Nato a Genova, dove vive attualmente. Ama molti sport tra cui basket, calcio, football americano e tennis. Segue il calcio italiano, europeo e sudamericano, con una forte passione per il campionato argentino.