Rugby League, Europeo under 19 – Azzurrini chiamati alla riscossa dopo il ko coi francesi

Focus sull'Europeo under 19 di rugby league (rugby a XIII). Italia sconfitta dalla Francia ai quarti, ma in corsa per il quinto posto

Foto RLEF | FIRL

In corso a Belgrado gli Europei under 19 di rugby league.
Nella prima giornata, valida per i quarti di finale, nette affermazioni delle formazioni di Inghilterra, Galles e Francia, ai danni della Serbia padrona di casa, dell’Ucraina – ripescata dopo il forfait della Russia –e dell’Italia. I tre incontri sono stati a sento unico e ampio s’è rivelato il divario fra le formazioni in campo. Da questo schema si è allontanato il match Scozia-Irlanda, molto equilibrato e risolto a favore dei Bravehearts solo nella ripresa.

Il gap emerso fra Francia e Italia, con gli azzurrini incapaci di andare a marcare nonostante un importante sforzo offensivo, ben descrive la differenza tra i due movimenti di rugby league, e serve da stimolo ai colori nostrani per migliorare e lavorare in vista della semifinale playoff 5/o posto di oggi pomeriggio con l’Irlanda.

Foto FIRL

I verdi, la cui nazionale senior ha sconfitto l’Italia League in Coppa del Mondo a Cairns lo scorso autunno, presentano diversi elementi che militano nei campionati inglesi e svolgono attività di league tutto l’anno. Questo dato unito a quello della componente atletico-fisica può effettivamente destare preoccupazione agli azzurri, chiamati alla prova della vita, certo rinfrancati dal tempo speso in gruppo in ritiro e più oliati nei meccanismi di gioco e di squadra rispetto all’esordio.

Condividi
Sardo classe 1987, ama il rugby, il calcio e i supplementari punto a punto. Già redattore di Isolabasket.it e della rivista cagliaritana Vulcano, si è laureato in Lettere con una tesi su Woody Allen.