Fantacalcio Serie A 2018/19: alla scoperta di… Ignacio Pussetto

Nome: Ignacio Pussetto
Soprannome: Nacho
Nazionalità: Argentina
Età: 22
Altezza: 180 cm
Nazionale: no
Piede: destro
Ruolo principale: ala destra
Eventuali altri ruoli: punta centrale, ala sinistra
Valutazione calciomercato: 7 milioni
La nostra fanta-valutazione: ***

LA GUIDA COMPLETA CON I CONSIGLI PER L’ASTA

 

CARATTERISTICHE TECNICHE – Classico fisico da perfetto attaccante esterno. La sua qualità principale è sicuramente quella di saper servire ottimi assist ai compagni, anche se nell’ultima stagione ha aumentato anche il suo bottino in fase di realizzazione. L’ottimo tasso tecnico e la squadra di provenienza potrebbero portare ad azzardare paragoni con Javier Pastore, anche se la strada per emulare le gesta del Flaco è per il momento ancora lunga.

LA CARRIERA – L’esordio in massima serie avviene nel 2013 per Pussetto, quando affronta la Primera División con la maglia dell’Atlético de Rafaela. All’inizio gioca prevalentemente a centrocampo, anche se due ottimi campionati nel 2015 e nel 2016 fanno sì che l’Huracán decida di investire su di lui per sostituire Ábila in attacco. Dopo un primo anno in cui la squadra fa fatica in generale, nell’ultima stagione allenato da Alfaro migliora clamorosamente il suo rendimento. L’ex allenatore del Rosario Central lo avvicina alla porta avversaria schierandolo sopratutto sulla fascia destra nel tridente offensivo, ma a volte anche da seconda punta affiancandosi a Mendoza o a Chávez in attacco. Il primo semestre del 2018 è straordinario per il Globo, che chiuderà al quarto posto qualificandosi per la Copa Libertadores. Per Pussetto la stagione 2017/18 vuol dire nove reti e sette assist in ventisette presenze in campionato.

LO PRENDIAMO AL FANTACALCIO? Sicuramente in una squadre che ha spesso lanciato talenti ai più sconosciuti come l’Udinese l’investimento si può fare. Anche perché difficilmente si scatenerà un’asta per Pussetto. La sua duttilità poi consentirà a Velázquez, nuovo allenatore dei bianconeri, di poterlo adattare al suo modulo senza troppi problemi. Da non sottovalutare infine il favorevole discorso riguardante la lingua, che è la stessa dell’allenatore. Riassumendo, noi ve lo consigliamo sia per le qualità del giocatore sia perché l’Udinese ha comunque fatto un investimento importante su di lui e quindi giocherà probabilmente spesso.

Condividi
Nato a Genova, dove vive attualmente. Ama molti sport tra cui basket, calcio, football americano e tennis. Segue il calcio italiano, europeo e sudamericano, con una forte passione per il campionato argentino.