UFFICIALE – Il Basilea si separa da Wicky

Notizia bomba in Svizzera: il Basilea, con un comunicato stampa pubblicato sul proprio sito ufficiale, ha annunciato il divorzio dal proprio tecnico Raphael Wicky. La falsa partenza dei renani, sconfitti in campionato sabato sera in casa dal San Gallo, e ieri, nei preliminari di Champions League dai greci del Paok, ha convinto la dirigenza rossoblù all’intervento immediato, prima di compromettere la stagione.

Di seguito il testo del comunicato stampa ufficiale: “A seguito di un’analisi interna dopo la sconfitta per 2-1 nel secondo turno preliminare della UEFA Campions League contro il PAOK, il Basilea ha sospeso il suo allenatore Raphael Wicky, che viene sostituito provvisoriamente dall’allenatore degli U18 Alex Frei.”

“I risultati della prima squadra dall’inizio della stagione, dopo la preparazione, con cinque sconfitte consecutive (tra amichevoli e partite ufficiali – ndr) non hanno soddisfatto le aspettative della dirigenza. I due incontri con San Gallo e PAOK hanno chiaramente dimostrato che la scelta in questione è diventata inevitabile. Il CEO Roland Heri e il direttore sportivo Marco Streller hanno incontrato Raphael Wicky e gli hanno comunicato la decisione, in una conversazione aperta e leale.”

Roland Heri: ‘Ringraziamo Raphael Wicky per la collaborazione e riconosciamo quanto da lui fatto per la cresciata del gruppo. Ma abbiamo dovuto prendere questa decisione per il bene del club.’

Marco Streller: ‘Ora ci aspettiamo una reazione positiva da parte della squadra, con una forte volontà di ottenere risultati positivi, in modo da poter raggiungere i nostri obiettivi per questa stagione. Ringrazio Raphael Wicky per quanto fatto, e gli auguro tutto il meglio per il suo futuro professionale.’

Fino a quando il successore di Wicky non verrà individuato, Alex Frei, ex giocatore del Basilea per molte stagioni e ora allenatore degli U18 del club, assume l’incarico di tecnico della Prima Squadra. Sarà dunque lui a sedersi in panchina sabato come allenatore ad interim contro Neuchâtel Xamax. Sarà supportato nell’incarico da Marco Schällibaum (già allenatore di Lugano, Chiasso e Aarau in Challenge League – ndr).”

Condividi
Da bambino si innamorò del calcio vedendo giocare a San Siro Rivera e Prati. Milanese per nascita e necessità, sogna di vivere in Svezia, e nel frattempo sopporta una figlia tifosa del Bayern Monaco.