Calciomercato – Milan, magari Morata, Idea Benzema. Inter, difficile il ritorno di Rafinha

Il Milan è l’autentico protagonista, sul mercato e non (basti pensare al CdA odierno che ha dato il via all’era Elliot): i rossoneri sono alla ricerca di un attaccante da regalare a Gattuso, in attesa della partenza di Kalinić direzione Atlético Madrid, e valutano, oltre al profilo di Morata, che potrebbe lasciare il Chelsea, anche quello di Benzema del Real Madrid, per il quale c’è stato un sondaggio col francese che avrebbe dato disponibilità a trasferirsi in Italia. Potrebbe presto sbloccarsi anche l’arrivo di Badelj: il croato, svincolatosi lo scorso 30 giugno dalla Fiorentina, vuole il Milan, che può ingaggiarlo a una sola condizione, cioè che Locatelli venga al più presto ceduto al Sassuolo.

Capitolo Inter. Spalletti vede difficile un ritorno di Rafinha all’Inter con le cifre attuali chieste dal Barcellona. Il tecnico nerazzurro si è espresso in maniera favorevole su Icardi e Perišić: per lui sono due punti fermi della rosa e non hanno espresso volontà di lasciare la squadra. E l’arrivo di Malcom dal Bordeaux pare sfumato: l’esterno offensivo è vicinissimo alla Roma, secondo diverse voci la giornata di martedì potrebbe essere quella giusta per le visite mediche.

In casa Juventus, intanto, si inizia a pensare alle cessioni: Pjaca è tra i maggiori indiziati a partire. I bianconeri vorrebbero cederlo a titolo definitivo, sul croato si è fatta avanti la Sampdoria, che un’intesa di massima col club bianconero ce l’ha. Il giocatore però avrebbe l’accordo con la Fiorentina, disposta però ad acquistarlo solo in prestito con diritto di riscatto. Situazione in stand-by.

Per il resto, è stata una giornata poco movimentata in Serie A: il Sassuolo ha ufficializzato Jeremie Boga, centrocampista ’97 che arriva dal Chelsea a titolo definitivo con diritto di riacquisto da parte del club londinese; il difensore della nazionale svizzera Johan Djorou ha invece firmato un contratto della durata di un anno con la Spal, a cui si aggregherà solo il 26 luglio essendo reduce dal Mondiale di Russia.

Nei prossimi giorni attenzione al ChievoVerona, che, nonostante una possibile retrocessione in Serie B in seguito allo scandalo dovuto alle false plusvalenze iscritte in bilancio, medita un doppio colpo, provando a inserirsi e a superare il Torino per Krunić dell’Empoli e tentando di convincere il Napoli a lasciar partire il centrale difensivo Tonelli.

Pochi movimenti anche in Serie B. È ufficiale il passaggio di Roberto Insigne al Benevento: l’ex Parma arriva con la formula del prestito. Salutano Napoli a titolo temporaneo anche Tutino e Machach: i due giocheranno la prossima stagione con la maglia del Carpi. Colpo Beretta, infine, per l’Ascoli: l’attaccante scuola Milan arriva dal Foggia, ha firmato un triennale.

Condividi
Formato da una redazione dinamica e giovane, MondoSportivo parla di calcio e respira sport. Sempre sul pezzo, continuamente all'opera per fornire un'informazione pulita, diretta, sincera.