Copa Libertadores – Boca Juniors, Atlético Tucumán e Flamengo agli ottavi; eliminate Peñarol e Santa Fe

GRUPPO 1

GrêmioCerro Porteño mantengono le posizioni conquistate alla viglia dell’ultima giornata e ottengono la qualificazione agli ottavi di finale con una giornata d’anticipo. I paraguaiani, usciti vincitori 1-0 da Montevideo grazie al gol di Churín al 90′ contro il Defensor Sporting, hanno per alcuni minuti sperato di scavalcare i campioni in carica in testa al girone.

Il Grêmio infatti, dopo essere passato in vantaggio in Venezuela con la rete di Ramiro, era stato ripreso dal Monagas al 92′ per l’autorete di Kannemann. Al 97′ però Jaílson ha segnato il definitivo 2-1 su calcio di rigore facendo tirare un sospiro di sollievo ai tifosi tricolor. Il primo posto resta così nelle mani dei brasiliani: per avere la certezza di conservarlo dovranno vincere a Porto Alegre contro il Defensor Sporting.

Defensor Sporting-Cerro Porteño  0-1  90′ Churín
Monagas-Grêmio  1-2  69′ Ramiro (G), 90’+2 aut. Kannemann (M), 90’+7 rig. Jaílson (G)

Classifica: Grêmio 11Cerro Porteño 10, Defensor Sporting 4, Monagas 3

GRUPPO 2 

Sembrava ormai una formalità il passaggio del turno per l’Atlético Nacional, che invece perde abbastanza clamorosamente 1-0 sul campo del Delfín riaprendo così completamente il discorso qualificazione. I colombiani infatti restano fermi a nove punti, due in più degli ecuadoriani e del Colo Colo. Comunque vada a finire, straordinaria Copa Libertadores per il Delfín, alla prima partecipazione della sua storia e promosso nella massima serie ecuadoriana solo nel 2015. Il gol di Chicaiza, decisivo per l’1-0 sull’Atletico Nacional, non è però l’unico importante del Gruppo 2.

La doppietta di Paredes infatti consente al Colo Colo di archiviare la pratica Bolivár tra il 31′ e il 38′ e i cileni salgono così a sette punti insieme al Delfín. A questo punto la prossima settimana ci aspetta un’ultima giornata al cardiopalma: Il Colo Colo, certo almeno del terzo posto, andrà a giocare a Medellín contro l’Atlético Nacional, mentre il Bolivár ospiterà il Delfín sapendo che battendolo lo supererebbe. Come avrete capito, molteplici sono gli scenari possibili: i più “tranquilli” restano comunque i colombiani, che con un pareggio si assicurerebbero il primo posto.

Delfín-Atlético Nacional  1-0  20′ Chicaiza
Colo Colo-Bolivár  2-0  31′, 38′ Paredes

Classifica: Atlético Nacional 9, Colo Colo 7, Delfín 7, Bolivár 5

GRUPPO 3

Grande prova di resistenza dell’Atlético Tucumán, che, in dieci dal 39′ per l’espulsione di Sánchez, resiste sul campo del Libertad e tiene lo 0-0 che vale il passaggio agli ottavi di finale della Copa Libertadores per la prima volta nella sua storia. Risultato comunque buono anche per i paraguaiani, che chiudono il girone al primo posto.

Grande delusione invece in casa Peñarol: il 2-0 di Montevideo sul The Strongest con le reti di PalaciosRodríguez infatti non basta per evitare l’eliminazione. I gialloneri chiudono terzi e dovranno accontentarsi di giocare i sedicesimi di finale di Copa Sudamericana. Il Peñarol paga a caro prezzo il rendimento deficitario in trasferta: tre sconfitte in altrettante partite disputate fuori dall’Uruguay.

Libertad-Atlético Tucumán  0-0
Peñarol-The Strongest  2-0  20′ Palacios, 37′ rig. C. Rodríguez

Classifica: Libertad 13, Atlético Tucumán 10, Peñarol 9, The Strongest 3

GRUPPO 4

Doveva vincere il Flamengo per essere certo di un posto negli ottavi di finale e la vittoria è arrivata. Il 2-0 ai danni dell’Emelec al Maracaná porta la firma di Everton Ribeiro, autore di una bella doppietta nel secondo tempo. In particolare magnifico il primo gol, segnato con un missile terra-aria sotto l’incrocio dei pali. A questo punto i brasiliani si giocheranno il primo posto nell’ultima giornata al Monumental contro il River Plate, a cui però basterà un pareggio per difendere la posizione. Per gli ecuadoriani resta aperta una piccola speranza di raggiungere il terzo posto e andare in Copa Sudamericana: dovranno battere con due gol di scarto l’Independiente Santa Fe a Guayaquil.

Independiente Santa Fe-River Plate  0-1  24′ Pratto
Flamengo-Emelec  2-0  48′, 90′ Everton Ribeiro

Classifica: River Plate 11Flamengo 9, Independiente Santa Fe 4, Emelec 1

GRUPPO 5

Cruzeiro-Racing (23 maggio)
Universidad de Chile-Vasco da Gama (23 maggio)

Classifica: Racing 11, Cruzeiro 8, Universidad de Chile 5, Vasco da Gama 2

GRUPPO 6

Santos-Real Garcilaso (25 maggio)
Estudiantes-Nacional (25 maggio)

Classifica: Santos 9, Nacional 8, Estudiantes 5, Real Garcilaso 5

GRUPPO 7

Show del Corinthians in Venezuela. Dopo la brutta sconfitta casalinga contro l’Independiente, i campioni del Brasile si riscattano immediatamente vincendo 7-2 sul campo del Deportivo Lara qualificandosi così per gli ottavi di finale. Grandi protagonisti JádsonJúnior Dutra: il primo autore di una tripletta, il secondo (entrato proprio al posto di Jádson) ha invece segnato una doppietta nei minuti di recupero (tredici a casa del lancio di oggetti in campo). Al Corinthians basterà un pareggio nell’ultima partita in casa contro i Millonarios per essere certo del primo posto.

Nell’altra partita del girone, Gigliotti segna il gol più importante della sua stagione. Sotto di un gol per il calcio di rigore trasformato da Cadavid e in grande difficoltà, l’Independiente trova il pareggio grazie al suo attaccante, servito tra li linee da Romero. Sull’1-1 il Puma ha anche l’occasione per vincere la partita, ma non riesce a concretizzarla. Il pareggio proietta il Rojo verso gli ottavi di finale, visto che ora alla squadra di Holan basterà non perdere ad Avellaneda contro il Deportivo Lara per passare il turno. Ai Millonarios non resta che sperare nel terzo posto: per conquistarlo dovrà fare punti in Brasile e sperare in una sconfitta del Deportivo Lara. Praticamente impossibile invece arrivare secondi per i colombiani: dovrebbero vincere in casa del Corinthians e sperare in un pareggio tra argentini e venezuelani.

Millonarios-Independiente  1-1  59′ rig. Cadavid (M), 75′ Gigliotti (I)
Deportivo Lara-Corinthians  2-7  11′, 32′ rig. Jádson (C), 45′ Reyes (L), 52′ Jádson (C), 70′ Sidcley (C), 77′ Hernández (L), 86′ Á. Romero (C), 90’+9, 90’+11 Júnior Dutra (C)

Classifica: Corinthians 10, Independiente 7, Deportivo Lara 6, Millonarios 5

GRUPPO 8

Il Boca Juniors asfalta l’Alianza Lima 5-0 alla Bombonera, ma la vera esultanza dei tifosi gialloblù arriva a ognuno dei tre gol segnati da Borja in Brasile. Il Palmeiras infatti batte 3-1 lo Junior con una tripletta dell’attaccante colombiano consentendo al Boca di classificarsi per gli ottavi di finale superando la squadra di Barranquilla. Per i brasiliani invece arriva la certezza di essere la miglior prima della fase ai gironi col conseguente vantaggio di giocare sempre in casa la partita di ritorno della fase a eliminazione diretta. Pesa tantissimo per lo Junior il calcio di rigore sbagliato da Barrera al 56′ sull’1-0 per il Palmeiras.

Grande festa quindi alla Bombonera, dove i freschi bicampioni d’Argentina passeggiano contro quella che probabilmente è la squadra più scarsa vista nella fase a gironi: l’AlianzaCardona, Fabra (entrambi convocati da Pékerman nella lista preliminare della Colombia per i Mondiali) e due volte Ábila (gran gol il primo chiuso cn un pallonetto dopo un’azione personale in contropiede) chiudono la partita già nel pirmo tempo, prima che Tévez arrotondi il risultato al 55′.

Boca Juniors-Alianza  5-0  12′ Cardona, 20′ Fabra, 34′, 42′ Ábila, 55′ Tévez
Palmeiras-Junior  3-1  52′, 60′ Borja (P), 67′ T. Gutiérrez (J), 69′ Borja (P)

Classifica: Palmeiras 16, Boca Juniors 9, Junior 7, Alianza 1

In grassetto le squadre qualificate agli ottavi di finale, in corsivo le terze classificate che giocheranno i sedicesimi di finale di Copa Sudamericana

Condividi
Nato a Genova, dove vive attualmente. Ama molti sport tra cui basket, calcio, football americano e tennis. Segue il calcio italiano, europeo e sudamericano, con una forte passione per il campionato argentino.