Fantacalcio: alla scoperta di Felipe Anderson

Arrivato alla Lazio con sei mesi di ritardo, Felipe Anderson non vede l’ora di vestire la maglia biancoceleste. Dopo una lunga trattativa (il fondo che gestiva parte del suo cartellino non lo voleva lasciar partire) è finalmente a disposizione di Petkovic anche se un’infortunio lo terrà fuori fino a metà settembre. Dotato di ottima tecnica è in grado di giocare sia da centrocampista centrale che come trequartista come lo definisce il suo felipe-anderson-santosmanager “è un classico numero 8, tra l’8 e il 10″. Insomma Petkovic dovrà trovargli la giusta posizione in campo ma la voglia di imparare e l’età (stiamo parlando di un classe ’93) sono dalla sua parte. Su di lui ci sono comunque molte aspettative visto che Lotito l’ha pagato ben 8,5 milioni di euro, terzo acquisto più costoso della Lazio sotto la sua gestione, e facendogli firmare un contratto di 5 anni. Venendo alle sue caratteristiche tecniche, Felipe Anderson ha un fisico longilineo, è ambidestro, un dribbling secco e una velocità che tra le linee può essere letale.

Fantacalcisticamente parlando, Felipe Anderson ha tutte le carte in regola per diventare un titolare inamovibile soprattutto se la squalifica di Mauri sarà confermata. Nel listone è considerato un centrocampista e questo non fa che aumentare la voglia di averlo in squadra.

http://www.youtube.com/watch?v=UK3xLjNKVz8

 

Condividi
Nella vita è un carpentiere meccanico, ma si diletta nell'essere un giornalista. In più fa il marito. Nel tempo libero gioca a Football Manager, e quando riesce dorme.