Calcio femminile: Italia batte Austria 3-1

Torna a vincere la nazionale di Antonio Cabrini, che al cospetto dell’Austria ottiene una vittoria con 2 gol di scarto, a premiare il lavoro di recente fatto nonostante il flop del Torneo di Cipro. Con lo sguardo rivolto soprattutto a Svezia 2013, l’appuntamento continentale più atteso dell’anno, le ragazze azzurre liquidano con autorità il gruppo guidato da Dominik Thalhammer, squadra che non si è qualificata per l’Europeo. 

Numeri alla mano, l’incontro della Jacques Lemans Arena (St. Veit an der Glan) è inaugurato già dopo 5′, grazie al gol del bomber Panico, che sblocca il risultato e fa mettere il naso avanti all’Italia. Ci vuole solo un quarto d’ora ed ecco il raddoppio, a firma Parisi. La calciatrice nativa di Trento e classe 1990 sigla il 2-0, ma la sfida è viva e le austriache si rifanno sotto celermente: Makas accorcia le distanze. Ci penserà la torresina Tona a chiudere la pratica, per il 3-1 finale che, a livello di tabellino, degnamente incarna l’attuale momento del nostro calcio: Torres e Tavagnacco su tutte le altre, anche in azzurro.

Rivolgendosi ai microfoni di Uefa.com, il commissario tecnico della selezione austriaca si ha parlato di una “partita iniziata male. Volevamo giocare con aggressività sin dal primo minuto, ma certo non ci è riuscito. L’Italia è una squadra molto forte, con un ottimo gioco fatto di passaggi e scambi“.

AUSTRIA-ITALIA 1-3
Marcatrici: 5′ Panico, 20′ Parisi, 21′ Makas (A), 35′ Tona

N.B.: per le informazioni sull’incontro, ringraziamo Lfootball.it e il sito ufficiale della UEFA, sezione calcio femminile.

Condividi
Sardo classe 1987, ama il rugby, il calcio e i supplementari punto a punto. Già redattore di Isolabasket.it e della rivista cagliaritana Vulcano, si è laureato in Lettere con una tesi su Woody Allen. Email: mportoghese@mondosportivo.it