Basket in carrozzina: Sassari cede a Roma

Troppo forti i campioni d’Italia del S. Lucia Roma, che si confermano imbattibili sul proprio campo. L’Anmic Dinamo viene sconfitta 58-44 e dice addio alle speranze di agganciare il quarto posto che valeva l’ingresso nei playoff scudetto e la possibilità di lottare per quel tricolore che Sassari non vince dal 2005.

Un epilogo amaro per un campionato che era iniziato con la squadra del presidente Angelo Vitiello sempre nelle posizioni da podio nel girone d’andata. Nel girone di ritorno invece è stata fatale la sconfitta nel derby di Porto Torres.

Adesso la formazione allenata da Marco Bergna deve concentrarsi sulla Euroleague, che l’8 e 9 marzo la vedrà impegnata in Germania alla ricerca di un posto nelle coppe europee. E conquistare la finale di una delle tre competizioni, ridarebbe sostanza alla stagione, che comunque ha già portato alla conquista della Supercoppa Italiana, dopo sette anni senza trofei.

La partita di Roma è iniziata subito in salita: 16-9 per i padroni di casa, trascinati da Counts. L’Anmic Dinamo è sembrata boccata e nervosa. Non al meglio il fuoriclasse Brad Ness, ancora turbato per il furto delle tre medaglie olimpiche subito ad inizio settimana proprio a Roma, nell’appartamento della Borghesiana. L’innesto di Berdun ha prodotto un controbreak pazzesco: dal -13 del 14′ al 23-25 del 19′. In quei minuti si è rivista la vera Anmic Dinamo, grintosa in difesa e letale in attacco.

Al rientro in campo dopo l’intervallo lungo sono stati però i pluricampioni d’Italia a prendere il controllo del match, grazie ad un’ottima difesa che ha concesso appena 4 punti ai sassaresi nella terza frazione: 39-29 l’ultimo parziale. Nell’ultimo quarto l’Anmic Dinamo non è riuscita a replicare l’impennate della seconda frazione e anzi, nel finale, ormai scoraggiata, ha ceduto altro terreno.

S.LUCIA ROMA: Stupenengo 2, Moukhariq 9, Sanna 9, Lynch 2, Pellegrini 9, Cavagnini 13, Counts 14, Bader. All. De Luca.

ANMIC DINAMO: Spanu 6, Arghittu 2, Ness 7, Ruggeri 6, Curle 6, Berdun 10, Rouillard 7. All. Bergna.

Condividi
Formato da una redazione dinamica e giovane, MondoPallone.it parla di calcio e respira sport. Sempre sul pezzo, continuamente all'opera per fornire un'informazione pulita, diretta, sincera. Email: redazione@mondosportivo.it