Eto’o attacca la federazione camerunense

Prosegue la diatriba tra Samuel Eto’o e la Federazione camerunense. Attraverso un’intervista rilasciata in rete l’ex attaccante dell’Inter ha attaccato nuovamente i massimi vertici calcistici del suo paese d’origine, accusandoli di corruzione e incompetenza e sostenendo che la sua vita è a rischio. In passato Eto’o era stato l’artefice di uno sciopero dei calciatori della nazionale per protestare contro i mancati rimborsi della Federazione.

Condividi
Nasce a Roma il 30 maggio 1979 mentre il Nottingham Forest di Brian Clough vinceva la sua prima Coppa Campioni. Radiocronista sui campi dell’Eccellenza laziale, adora il calcio minore ed il futsal.