E’ successo in Europa: primo ko per l’Olympiakos, pareggia l’Anderlecht

Jupiler Pro League (Belgio), 25/a giornata – Rallenta la marcia della capolista Anderlecht: la formazione di Bruxelles pareggia in casa contro lo Standard Liegi alla fine di una partita divertente terminata 2-2 e segnata da ben tre espulsioni, due per i biancomalva ed una per gli ospiti. Ne approfitta la vice capolista Zulte-Waregem, che supera 2-1 in trasferta il fanalino di coda Cercle Bruges e si porta a meno 6 dai capitolini; risale nelle zone alte della classifica anche il Genk, che affonda con un pesante 4-1 l’altra formazione di Brugge, il Club, scavalcandolo in graduatoria. In zona retrocessione, detto dell’ultimo posto solitario del Cercle, non va meglio al Beerschot, sconfitto dal Gent e sempre penultimo, mentre il Lierse fa un piccolo passo in avanti, pareggiando il suo incontro.

PER RISULTATI E CLASSIFICA DELLA JUPILER PRO LEAGUE CLICCA QUI

Super League (Grecia), 20/a giornata – Termina in casa contro l’Atromitos la lunga striscia positiva della capolista Olympiakos. La squadra del Pireo perde la prima partita stagionale in campionato, sconfitta 3-2 in casa da una delle migliri formazione della Super League. Poco male per i ragazzi del neo tecnico Michel, che mantengono ben 13 punti di vantaggio sulla seconda in classifica, l’Asteras, bloccato in casa su un divertente 2-2 dal Panathinaikos; stesso risultato anche nel derby di Salonicco tra l’Aris ed il Paok, con quest’ultima che mantiene il terzo posto in gradiuatoria, tallonato però ad un solo punto di distanza dal citato Atromitos. In coda, è notta fonda per Kerkyra e Platanias, entrambe sconfitte , mentre tira un sospito di sollievo il Veria, capace di battere il Panthrakikos e di agganciare al terzultimo posto l’Aris.

PER RISULTATI E CLASSIFICA DELLASUPER LEAGUE CLICCA QUI

Liga I (Romania), 19/a giornata – Il campionato romeno è fermo per la pausa invernale; un lungo “letargo” dal quale si risveglierà solamente ad inizio marzo. Alla 19/a giornata comanda saldamente la classifica lo Steaua Bucarest, padrone incontrastato della Liga I; i capitolini hanno racimolato fin qui ben 47 punti, dieci in più della seconda, il sorprendente Astra Giurgiu, e più dodici sulla terza in graduatoria, il Vaslui. In coda, Gloria Bistrita e Drobeta Turnu Severin si spartiscono l’ultimo posto, con soli 12 lunghezze conquistate, a meno sei dalla zona salvezza diretta.

PER RISULTATI E CLASSIFICA DELLA LIGA I CLICCA QUI

Super Lig (Turchia), 20/a giornata – Non va oltre l’1-1 esterno col Bursaspor la capolista della Super Lig turca Galatasaray; i giallorossi di mister Terim rimangono primi, ma vedono ridursi a 4 punti il distacco sulla seconda in classifica, l’Antalyaspor, che batte l’Istanbul e scavalca il Besiktas, fermato a sorpresa 2-2 in casa. Giornata decisamente favorevole per i biancorossi, vista anche la brutta e inaspettata sconfitta del Fenerbach: la squadra capitolina perde in casa contro il modesto Sivasspor, precipitando in un colpo solo al quarto posto della classifica. In zona retrocessione, si fa sempre più difficile la situazione dell’Akhisar Belediye, ultimo e sconfitto anche in questa giornata. Piccoli passi in avanti, invece, per il Mersin e per il Elazigspor, che pareggiano a reti bianche le rispettive partite.

PER RISULTATI E CLASSIFICA DELLA SUPER LIG CLICCA QUI

Condividi
Nato a Fondi (LT) il 18 gennaio 1984, è laureato in Teoria della Comunicazione. Scozzese di adozione, vive a Edimburgo, dalla quale non smette di coltivare le sue sue maggiori passioni: il calcio e la scrittura.