Juve, arriva la stangata. Colpiti Conte, Bonucci e Marotta. Nedved graziato

PAROLE CHE COSTANO CARO – La Juventus non avrà in panchina Antonio Conte per due settimane. Il tecnico della capolista è stato squalificato dal giudice sportivo alla luce delle sue proteste eccessive al termine di Juve-Genoa. Conte non siederà sulla sua panchina per le gare di campionato contro Chievo e Fiorentina e nemmeno per la partita di Coppa Italia a Roma contro la Lazio. Nemmeno le dichiarazioni di Beppe Marotta sull’arbitro Guida sono cadute nel vuoto. Il dirigente bianconero è stato infatti inibito fino al 18 febbraio. Se la cava Pavel Nedved, che non ha ricevuto nessuna sanzione. Piccolo sospiro di sollievo per la società bianconera, visto che sarebbe stato recidivo.

ASSENZE SUL CAMPO – Stangato anche Leonardo Bonucci, che ha ricevuto una squalifica anch’egli di due turni e perciò non sarà a disposizione per le gare contro Chievo e Fiorentina. Non affronterà i clivensi nemmeno Mirko Vucinic, che era diffidato e, ammonito contro il Genoa, ha ricevuto la canonica giornata di stop. Va annoverato, per dovere di cronaca, anche il turno di squalifica inflitto a Giorgio Chiellini, sceso in borghese a protestare nel campo. Provvedimento che non peserà, però sulla Vecchia Signora, visto che il difensore non sarebbe stato comunque a disposizione per infortunio.

Condividi
Nato a Roma nel 1986, laureato in Management delle Imprese Sportive. Nella vita un solo obiettivo: raccontare lo sport; il calcio in particolare. Attualmente collaboratore di bettingisland.it e tuttochampions.it. Email: sgiovampietro@mondosportivo.it