Le pagelle di Juventus-Udinese. Paganini non ripete, Pogba sì

Troppa Juventus per l’Udinese. Pogba spiana la strada con una doppietta meravigliosa, poi sale in cattedra Vucinic e chiude la pratica con un gol e un assist (per Matri). Male i friulani, troppo remissivi.

JuventusJUVENTUS

Buffon 6: Questo è il più classico dei voti politici.

Barzagli 6: Non il miglior Barzagli della stagione, ma comunque sufficiente.

Bonucci 5.5: Ha i mezzi per essere un superbo difensore, ma quando si mette in testa di fare le veci di Pirlo dimostra troppa presunzione.

Caceres 6.5: Pochissime sbavature, e una prova che riscatta in pieno Parma.

Lichtsteiner 5: Due indizi fanno una prova. Non è un caso che: a) Conte lo riprenda sempre; b) il pubblico lo fischi all’ennesimo pallone buttato.

Vidal 6.5: Sciupa un’occasione comoda comoda, ma fornisce una quantità impressionante. Una dinamo. (Padoin sv)

Pogba 8:  L’assedio di Fort Alamo durò 9 giorni. Con lui dalla parte dei messicani a tirare pallonate al fortino, sarebbe durato 9 minuti.

Giaccherini 7: Vera spina nel fianco dall’inizio alla fine. Ha due occasioni nitide, in cui si dimostra poco freddo, ma segnare non è propriamente il suo compito.

De Ceglie 5.5: Dà l’impressione di poter fare molto di più, ma puntualmente non lo fa. (Isla sv).

Giovinco 6.5: Rimane negli spogliatoi per un acciacco. 45′ gli bastano per fare ottime cose. (Matri 6: Mollo ed egoista, si riscatta segnando il gol che chiude la partita).

Vucinic 7.5: Dovessimo giudicare il primo tempo, fatto di lampi di gran calcio e tanta fuffa, ne avremmo di cattiverie da dire. Per fortuna della Juventus c’è la ripresa. E che ripresa.

All. Conte 7: La sua Juve è tornata la macchina implacabile vista prima della sosta. E senza Pirlo e Marchisio…

Logo UdineseUDINESE

Padelli 5.5: Tanti interventi esaltanti, macchiati da quel goffo intervento che vale il 3-0.

Heurtaux 5: Mai lucido e sempre in confusione. Un passo indietro deciso.

Danilo 5.5: Quando c’è da mettere il fisico va tutto bene, ma spesso in difficoltà sulle palle basse. E con la Juventus questo è un male.

Domizzi 6: Il migliore della sua difesa.

Basta 6: Copre la zona destra anche senza l’apporto di Heurtaux, e nel finale è l’ultimo a mollare.

Pinzi 5.5: Falloso e in confusione. Prova a decentrarsi, trovando anche lì poca fortuna.

Allan 5: Umiliato come un novellino sul lo splendido 2-0 di Pogba.

Lazzari 4.5: Non ha Di Natale da lanciare, ok, ma è l’uomo in meno della mediana friulana.

Pasquale 5: Semplicemente non pervenuto. Se fosse nevicato, sulla sinistra dell’Udinese si sarebbe depositata la neve. (Gabriel Silva sv).

Pereyra 5: Abulico dietro Muriel, rendendo la scelta tecnica una sorta di blasfemia. Sostituito all’intervallo. (Di Natale 6: Ci mette la faccia, anche quando è troppo tardi).

Muriel 5: Lontano parente del Muriel visto le giornate precedenti. Pochi spunti, chiusi da un egoismo irritante. Umiltà da ritrovare. (Maicosuel sv)

All. Guidolin 5: Brutto modo per festeggiare le 500 panchine in A. Perde completamente il duello a centrocampo, e la scelta di Pereyra non convince.

Condividi
Nato a Roma nel 1986, laureato in Management delle Imprese Sportive. Nella vita un solo obiettivo: raccontare lo sport; il calcio in particolare. Attualmente collaboratore di bettingisland.it e tuttochampions.it. Email: sgiovampietro@mondosportivo.it