Basket femminile: domani Taranto-Umbertide

Dopo venticinque giorni di digiuno, domani la GoldBet soddisferà la sua fame di basket. L’appuntamento è con la seconda giornata di ritorno dell’A1 femminile, che dall’inizio di quest’anno ha perso il Club Atletico Romagna. La rinuncia del club biancazzurro ha obbligato la LegA al doppio turno di riposo, che Taranto ha scontato domenica scorsa, dopo aver perso, come tutte le altre squadre vincenti, i due punti derivanti dal confronto dell’andata col Romagna.

Domani al PalaMazzola, alle ore 18, sarà big match contro l’Acqua&Sapone Umbertide, che è quarta in classifica, a +2 proprio sulla GoldBet, che punta dunque all’aggancio delle umbre. Il contesto della giornata offre la chance di stringere il cerchio attorno al gruppo dell’alta classifica, visto che le lepri Schio (prima, +6 sulle joniche) e Parma (seconda, +4) riposano.

QUI TARANTO Tre test amichevoli per mantenere il ritmo agonistico hanno detto che la GoldBet è proiettata con convinzione al ritorno con il campionato. “La sfida con Umbertide è molto probante e dirà se abbiamo acquisito la continuità, sulla quale l’ultima vittoria del 2012 con Lucca aveva dato segnali confortanti. Io mi aspetto una prestazione importante”. Questo è lo spirito della vigilia del coach rossoblù Roberto Ricchini, che per una decina di giorni, dalla ripresa degli allenamenti post vacanze natalizie, ha lavorato duro con la squadra, impegnata anche in un’opera di rafforzamento atletico con il preparatore Mimmo Santarcangelo.

Domani al PalaMazzola la prima uscita del 2013 ha valore prezioso per la classifica. “Innanzitutto la squadra deve giocare per se stessa, per migliorarsi, per puntare ad una crescita collettiva – commenta Ricchini -. Umbertide è formazione tosta, specie con le sue straniere. Sarà una battaglia, che vogliamo vincere”. Dalla parte di Taranto ci sarà il pubblico, chiamato al sostegno.

Nell’infermeria crassina resta l’ala Ilaria Zanoni, ancora sottoposta a terapia per la lesione al bicipite femorale della coscia sinistra. Da valutare i tempi di recupero dell’atleta. Parallelamente Ricchini potrà contare su una Martina Crippa “maggiormente integrata nel gruppo – commenta il coach – e che potrà sicuramente sfruttare un minutaggio maggiore nell’incontro”.

I numeri della GoldBet in A1: 5° posto a 12 punti (6 vinte, 3 perse); 1° attacco (68.7 punti), 3^ difesa (56.8); 11° attaccante Petronyte (12.6), 12^ rimbalzista Mahoney (7.3).

QUI UMBERTIDE L’arrivo del talento azzurro Caterina Dotto (guardia), uno dei pezzi pregiati “offerti” dal Club Atletico Romagna, ha abbassato ulteriormente a 23 anni l’età media dell’Acqua&Sapone Umbertide. La formazione di Lorenzo Serventi continua a tenersi viva nella parte alta della classifica, dopo aver conquistato il quarto posto al termine dell’andata propedeutico alla final four di Coppa Italia. L’anno nuovo è cominciato con il +14 di Pozzuoli, che ha rinnovato le certezze del gruppo umbro. Prezioso, per l’economia della squadra biancazzurra, il supporto del trio di straniere Moss-Willis-Halman, che garantisce quasi il 60% dell’attacco collettivo. Contributi da Cinili (8.5 punti di media), Zohnova (7.4) e Gorini (6.5). All’andata Umbertide sfoderò una prestazione intensa, che Taranto ricorda ancora: +10. Dopo un girone le umbre piombano al PalaMazzola con un bagaglio pesante.

I numeri di Umbertide in A1: 4° posto (7 vinte, 3 perse); 3° attacco (66.2), 5^ difesa (58.1); 2° attaccante Moss (17.09), 11^ rimbalzista Willis (7.8).

LE FORMAZIONI GoldBet Taranto: Cohen, Siccardi, Mahoney, Wabara, Petronyte; Gatti, Crippa, Zanoni, Giauro, Antibe. All. Ricchini. Acqua&Sapone Umbertide: Gorini, Moss, Tognalini, Willis, Halman; Buccianti, Dotto, Dell’Olio, Zohnova, Cinili. All. Serventi.
Arbitri: Terranova di Ferrara e Bonfante di Vicenza.

Condividi
Formato da una redazione dinamica e giovane, MondoPallone.it parla di calcio e respira sport. Sempre sul pezzo, continuamente all'opera per fornire un'informazione pulita, diretta, sincera. Email: redazione@mondosportivo.it