Serie A Femminile: il Riviera di Romagna contro l’ostico Chiasiellis

Il 2013 del Riviera di Romagna inizia tra premiazioni e attese. La premiazione riguarda il riconoscimento che riceverà Lucia Casadio venerdì 4 gennaio alle ore 11.00 presso il Municipio di Ravenna, dove la giocatrice romagnola verrà premiata dall’Assessore allo Sport del Comune di Cervia Guido Guerrieri come atleta che si è distinta nel 2012 nell’ambito sportivo a livello nazionale ed internazionale.
Per la giovane calciatrice ravennate (la Casadio è del 1995) un anno magico dopo l’impiego in pianta stabile in prima squadra in serie A dopo tre campionati Primavera e la convocazione al Raduno della Nazionale Under 19, come lei stesso conferma:

Il 2012 per me è stato un anno che è trascorso molto velocemente e mi ha portato grandi cambiamenti dal punto di vista sportivo, visto che dal campionato Primavera quest’anno sono approdata in serie A ed è anche arrivata anche la convocazione in Nazionale Under 19: non mi aspettavo di ricevere questo premio, ma ovviamente ne sono molto contenta e per me deve essere uno stimolo per continuare a lavorare con grande impegno e volontà per migliorarmi e poter dare il mio contributo alla squadra.

L’attesa riguarda invece il campo, l’ultima giornata di andata del campionato di serie A, dove la Riviera di Romagna sfiderà in casa l’ostico Chiasiellis nella quindicesima giornata della massima serie. L’avversario è di quelli duri da battere ma le ragazze di Massimo Agostini, dopo tre ko consecutivi, devono assolutamente fare risultato e proseguire sulla scia delle prestazioni fornite contro Torres e Brescia, dove non sono arrivati punti ma dove la squadra si è espressa su ottimi livelli di gioco.

L’importanza della partita è sottolineata dal presidente Dario Fantini:

Ci attende una partita fondamentale per ricominciare a fare dei punti, perché sono ormai diverse settimane che non riusciamo a portare a casa una vittoria e la classifica si è molto accorciata: ovviamente non sarà facile perché il Chiasiellis è un’ottima formazione che verrà qui per fare risultato, ma sono fiducioso perché la squadra si è preparata bene durante le feste, ho visto tanto entusiasmo e voglia di fare e sono convinto che riusciremo a tirare fuori tutto quello che abbiamo per portare a casa un risultato positivo. Siamo reduci da due buone gare contro Torres e Brescia, due delle formazioni migliori del campionato, dove non siamo riusciti a portare a casa dei punti, ma le prestazioni sono state molto confortanti: ora dovremo cercare di giocare con la stessa intensità, la stessa cattiveria agonistica che abbiamo mostrato nelle ultime due sfide, provando però a dare ancora qualcosina in più per riuscire a centrare una vittoria che sarebbe molto preziosa.

Condividi
Parte-nopeo e parte bolognese, ha collaborato a vari progetti editoriali e sul web (Elisir, Intellego, Melodicamente). Ha riscoperto il piacere del calcio guardando quello femminile. Email: spellone@mondosportivo.it