Volley, Piccinini come te nessuno mai: Bergamo ritira la maglia

L’hanno sempre chiamata “La divina” tanto per il suo fascino quanto per l’entusiasmo che suscita e per il suo ricco paniere di successi e trofei. E come tutte le “divine” è e sarà indimenticabile. Per questo, e anche per l’affetto che lega a lei la società e i tifosi, la Norda Foppapedretti Bergamo ha deciso di ritirare la maglia numero 12, quella che Francesca Piccinini ha indossato fino alla scorsa stagione prima di trasferirsi in Piemonte, a Chieri. Proprio con la maglia della Duck Farm domani, sabato 5 gennaio, alle 20.30 l’ex capitano della Foppapedretti tornerà a Bergamo, questa volta però da avversario. Prima della partita, in diretta su Raisport 1, si svolgerà una cerimonia nella quale Francesca Piccinini riceverà la maglia che ha utilizzato nella sua ultima stagione con i colori rossoblù. Difficile pensare a un inizio d’anno più emozionante per il volley femminile e soprattutto per la divina Piccinini, per la quale non mancherà il batticuore. Dopo tredici anni e tantissimi trofei vinti, fra cui scudetti, Champions League e Coppa Italia, i ricordi si faranno sentire.

Condividi
Nata il 7 ottobre 1982 e laureata in Teorie e tecniche della comunicazione mediale, è giornalista professionista. Lavora al quotidiano Il Giorno. Musica, cinema e sport (tranne i motori) sono le sue droghe.