Premier League, Boxing Day: tonfo City, il Manchester United ne approfitta

19esima giornata di Premier League nel giorno del Boxing Day e per il Manchester United si completano le gioie natalizie con l’allungo in vetta sulle inseguitrici.

Gli uomini di Sir Alex Ferguson vincono per 4-3 contro il Newcastle in una gara davvero scoppiettante, decisa solo al 90′ da una rete di Chicharito Hernandez. In precedenza, gli ospiti erano subito andati in vantaggio con Perch e avevano risposto colpo su colpo ad ogni tentativo dei padroni di casa, portandosi sul 3-2 a venti minuti dalla fine. Reazione definitiva dei campioni in maglia rossa, però, con il pareggio di van Persie e il gol finale del n14 messicano.

Il distacco in vetta diventa di ben 7 punti, perché il Manchester City perde 1-0 a Sunderland, con un gol dell’ex Adam Johnson. Nel primo tempo meglio gli uomini di Mancini, con una traversa di Kompany e due salvataggi di Mignolet su Silva e Yaya Toure. Nella ripresa, però, dopo il gol del Sunderland la reazione degli ospiti è sterile e la sconfitta diventa realtà.

Vince il Chelsea, 1-0 a Norwich con un gol di Mata e anche gli uomini di Benitez approfittano del tonfo City, portandosi a -4 dal secondo posto. In zona Champions/Europa League, vincono tutte: l’Everton batte piuttosto agevolmente il Wigan in casa 2-1, il WBA va a vincere a Londra, al Loftus Road, 2-1 contro un QPR sempre più in crisi, mentre al Tottenham basta un tempo, il secondo, per espugnare il Villa Park e battere l’Aston Villa 4-0 (la cronaca qui). Il terzetto sale a 33 punti, restando agganciato a -2 dal Chelsea e facendo un po’ il vuoto dietro con l’Arsenal (che non ha giocato) fermo a 30.

Pareggi poco esaltanti al Madejski Stadium, 0-0, tra Reading e Swansea e al Craven Cottage, 1-1, tra Fulham e Southampton. Tra tutte, masticano amaro soprattutto i Cottagers, in vantaggio con gol di Berbatov e raggiunti solo all’85’ con un rigore di Lambert. Periodo non eccezionale per gli uomini di Jol che stanno scivolando lentamente all’indietro in classifica, con solo 1 vittoria nelle ultime 11 giornate.

In serata, al Britannia Stadium, lo Stoke City batte il Liverpool 3-1, con una grande reazione dopo il vantaggio su rigore di Gerrard, per gli ospiti, dopo soli 2 minuti. Una doppietta di Walters e una rete di Kenwyne Jones confermano la solidità della squadra di Tony Pulis, che sale a 28 punti in classifica (ottavo posto), lasciando i Reds a 25, con molti dubbi dopo la bella vittoria sul Fulham del turno precedente.

Mercoledì, Boxing Day
Arsenal-West Ham: rinviata
Everton-Wigan: 2-1 (52′ Osman (E), 77′ Jagielka (E), 82′ Kone (W))
Fulham-Southampton: 1-1 (8′ Berbatov (F), 85′ rig. Lambert (S))
Manchester United-Newcastle: 4-3 (4′ Perch (N), 25′ Evans (M), 28′ aut. Evans (N), 58′ Evra (M), 68′ Cisse (N), 71′ van Persie (M), 90′ Hernandez (M))
Norwich-Chelsea: 0-1 (39′ Mata)
Reading-Swansea: 0-0
Sunderland-Manchester City: 1-0 (53′ Adam Johnson)
QPR-WBA: 1-2 (29′ Brunt (W), 50′ aut. Green (Q), 68′ Cisse (W))
Aston Villa-Tottenham: 0-4 (58′ Defoe, 61′, 73′ e 84′ Bale)
Stoke City-Liverpool: 3-1 (2′ rig. Gerrard (L), 5′ e 49′ Walters (S), 12′ Jones (S))

PER CONSULTARE LA CLASSIFICA DELLA PREMIER CLICCA QUI

Condividi
Torinese, classe 1983. Da piccolo voleva vedere Wembley e il Maracanã, gli manca ancora il secondo. Toro e Arsenal nel cuore, sta fra un tackle di Gilberto Silva e Tony Adams che chiama il fuorigioco.