VIDEO: clamoroso, van Persie rischia l’osso del collo in Swansea-Man Utd

Durante Swansea-Manchester United, giocata questo pomeriggio per la 18/a giornata di Premier League, un incidente curioso ma, soprattutto, molto pericoloso.

A circa un quarto d’ora dalla fine, con lo United intento a trovare il gol vittoria, van Persie si è incuneato al limite dell’area, subendo un fallo che l’arbitro ha prontamente fischiato. La palla è rotolata a pochi passi, dove c’era Ashley Williams, capitano dei padroni di casa. Il difensore dei gallesi, forse per stizza o forse perché stava già rinviando mentre l’arbitro fischiava, ha scagliato il pallone proprio addosso a van Persie, a terra a nemmeno un metro, colpendolo in pieno sulla testa.

Immediato il parapiglia, con accenno di rissa tra i due e tra i compagni di squadra. L’arbitro ha poi ammonito entrambi, ma Sir Alex Ferguson, nel dopo-partita, è andato giù duro con i commenti:

“Poteva finire molto male, è chiaro a tutti. Ashley Williams dovrebbe essere squalificato per lungo tempo, una cosa del genere avrebbe potuto anche uccidere van Persie. È stato un atto compiuto deliberatamente: l’arbitro aveva fischiato, il gioco era fermo. È uno degli incidenti più pericolosi che abbia mai visto nella mia carriera, avrebbe potuto rompergli l’osso del collo.

Qui il video dell’accaduto (fonte youtube):

http://www.youtube.com/watch?v=ApuRHCNrgEs

 

Condividi
Torinese, classe 1983. Da piccolo voleva vedere Wembley e il Maracanã, gli manca ancora il secondo. Toro e Arsenal nel cuore, sta fra un tackle di Gilberto Silva e Tony Adams che chiama il fuorigioco.