Basket, Eurolega: Fenerbahce-Cantù 77-69

Cantù non ce l’ha fatta. Avevamo parlato delle difficoltà, di una sfida dura e allo stesso tempo stimolante, affascinante. Nella bolgia di Istanbul, Cusin e compagni non riescono nel tentativo di rientrare in partita nei momenti caldi, uscendo di scena comunque a testa alta. 

Sconfitta nel finale per la Mapooro che si arrende a Istanbul per 77 a 69 al termine di un match davvero bello e combattuto e viene quindi eliminata dall’Eurolega.

Inizio equilbrato con Andersen e Bogdanovic bravi a rispondere a Cusin per il 4 a 4 dopo due minuti. Cantù alza il ritmo della gara e grazie a un ottimo Cusin e a due bombe di Tabu e Aradori allunga sul 12 a 6. I padroni di casa non ci stanno e con Karaman e McCalebb si avvicinano sul – 2 (12 a 10) a metà della prima frazione. Il contro- break dei bianco- blu, che insaccano una tripla con Leunen, vale il 17 a 12 ospite a tre minuti dalla fine del quarto. La Mapooro prova a scappare con un grande Tabu e Tyus, il Fenerbahce però si affida a Onan e Mc Calebb e torna a – 4 (22 a 18) alla fine del primo periodo.
La seconda frazione si apre con il lay- up di Savas a cui replica subito Markoishvili dall’arco per il 25 a 20 esterno a 8 minuti dall’intervallo. La reazione dei turchi, firmata Karaman- Onan, riporta la squadra di Istanbul sul -1 (25 a 24). I padroni di casa non si fermano più e con Ermis Onan prendono il comando del match sul 31 a 27 di metà secondo quarto. I bianco- blu non ci stanno e con la tripla di Manu e il canestro di Cusin tornano in vantaggio per 32 a 31 a tre minuti dal termine del primo tempo. La veemente replica del Fenerbahce permette alla formazione di coach Pianigiani di allungare sul 39 a 32 con un break di 8 a 0. La Mapooro però non molla, trova un grande contributo offensivo dal solito Manu, e all’intervallo è perfettamente in partita sul – 5 (43 a 38) nonostante quattro punti consecutivi di McCalebb.

Il secondo tempo comincia con la penetrazione di McCalebb per il +7 interno. Cantù non ci sta e con Cusin e Aradori torna sul – 3 (45 a 42) dopo due minuti. Andersen e McCalebb replicano ai liberi di Markoishvili e i padroni di casa, a metà del terzo periodo, comandano per 49 a 44. I bianco- blu reagiscono nuovamente e con la bomba di Aradori e Manu si riavvicinano sul -2 (52 a 50) a tre minuti dalla fine della frazione. Le due formazioni si ribattono colpo su colpo con la Mapooro che resta a contatto sul – 5 (60 a 55) al termine del terzo quarto grazie a un ottimo Aradori.
L’ultimo periodo si apre con la penetrazione di Preldzic a cui risponde subito Leunen per il 62 a 57 interno a 8 minuti dalla conclusione del match. Manu dalla lunga replica a Preldzic, McCalebb insacca un’altra tripla e il Fenerbahce allunga sul 68 a 60. Cantù però con Brooks e Manu tiene aperta la gara sul – 7 (72 a 65) a metà dell’ultima frazione.

Le difese prendono il sopravvento ed è il solo canestro di Savas che fissa il punteggio sul 74 a 67 a 3 minuti dalla fine della sfida. La Mapooro tenta un’ultima rimonta con Cusin, ma i turchi, con i punti di McCalebb e Preldzic, conquistano vittoria e Top 16 con il risultato di 77 a 69.

Condividi
Formato da una redazione dinamica e giovane, MondoPallone.it parla di calcio e respira sport. Sempre sul pezzo, continuamente all'opera per fornire un'informazione pulita, diretta, sincera. Email: redazione@mondosportivo.it