Marotta: “Conte paga colpe non sue”

L’amministratore delegato della Juventus Beppe Marotta ha parlato a difesa del tecnico Antonio Conte in merito alla squalifica subita nell’ambito dell’inchiesta sul calcioscommesse: “Conte ha sofferto tantissimo in questi mesi: è stato coinvolto in una vicenda a cui è estraneo e ha pagato per colpe non sue. Un conto è parlare di calcioscommesse, un altro di Conte, condannato per omessa denuncia per le dichiarazioni di un singolo pentito. L’omessa denuncia vuol dire che lui non poteva non sapere cosa architettassero i suoi giocatori con quelli dell’altra squadra, non che ne fosse partecipe. Il mondo del calcio si è contraddistinto con situazioni più clamorose di quella di Conte, lui ha pagato con una condanna in un procedimento in cui la difesa non ha avuto un ruolo principale e in cui ci si è dovuti sottomettere alle dichiarazioni fatte da un presunto pentito- continua Marotta come riporta Sportmediaset.it –Conte sta vivendo una situazione kafkiana e per questo penso che la giustizia sportiva in Italia vada riformata e rivista, va dato il giusto spazio agli accusati per difendersi da attacchi pretestuosi come quelli degli ex calciatori”.

”.

Condividi
Nato a La Spezia nel 1981, ha girovagato per l’Italia da sud a nord. Laureato in Scienze della Comunicazione a Bologna, è stato fra i primi collaboratori di MondoPallone.net. Attualmente vive a Padova, collaborando con diversi siti di informazione calcistica.