Spettacolo Barça: gli 11 in campo tutti dal vivaio

Se qualcuno avesse dubbi sull’importanza del settore giovanile, farebbe bene a mettere in discussione le sue stesse idee. L’appello è, ovviamente, rivolto a molti presidenti del calcio nostrano, che molte volte preferiscono prendere un giocatore in età avanzata, piuttosto che dar fiducia a un giovane proveniente dal vivaio. Vedere il Barça per credere.

Nella partita contro il Levante, i blaugrana hanno battuto l’ennesimo record: gli undici in campo erano tutti provenienti dalla “Masia”, storico settore giovanile del Barcellona. Nella formazione titolare, infatti, era schierato Dani Alves. Infortunatosi dopo soli 14 minuti, ha lasciato il suo posto a Montoya, il quale è andato a completare l’opera: Valdes; Montoya, Piqué, Puyol, Jordi Alba; Xavi, Busquets, Fabregas; Pedro, Messi, Iniesta. 10 spagnoli (molti, tra i più forti giocatori al mondo) a confermare la tendenza dei catalani a privilegiare i giovani che si ritrovano in casa. L’unica eccezione è Messi, ma vorrei vedere…

Condividi
Nato a Gaeta nel 1988. Appassionato di (grande) calcio, ma anche di molti altri sport. Dopo aver calpestato svariati campi di terra ed erba, ha deciso di tentare la sua prima avventura in una redazione.