Guidolin: “Corini è un leader, lo volevo nel mio staff. Il Chievo…”

Sfida delicata per l’Udinese di Francesco Guidolin, che domani affronterà un Chievo rigenerato dalla cura Eugenio Corini, che in carriera è stato allenato proprio dal tecnico bianconero: “È stato uno dei grandi capitani che ho allenato – ha esordito l’allenatore dell’udinese -. Li ricordo tutti, ne ho allenati tanti degni di nota e vorrei quasi nominarli tutti. Lui è una persdona straordinaria, è giovane ma è un uomo già da tempo. A Palermo a soli 30 anni era giù un uomo spogliatoio, un allenatore in campo. È una persona sensibile e ha doti da grande leader. Gli avevo chiesto di smettere di giocare un anno prima e di seguirmi nel mio staff – ha rivelato -, ma lui ha preferito fare a modo suo. Gli auguro ogni bene”. Dopo una buona serie positiva, i clivensi hanno perso male in casa del Milan e vorranno perciò reagire immediatamente: “La parentesi con il Milan sarà già dimenticata – ha assicurato Guidolin -. Hanno perso ma non hanno giocato male, il risultato è bugiardo. Il Chievo è una squadra che fa questo campionato da anni e sa come ripartire subito dopo certe gare”.

Chiusa la parentesi dedicata a Corini e al Chievo, Guidolin ha parlato del momento della sua squadra, che deve fare i conti con diversi indisponibili: “Non mi piace pensare all’indisponibilità di certi giocatori, io devo pensare a quelli a disposozione. Sicuramente sono troppe le partite da giocare, ma noi dobbiamo pensare solo a quella di domani e a tirare fuori il meglio come nel secondo tempo di Bologna. Tanti gol presi? È un dato che va analizzato più in profondità, sicuramente sarebbe meglio prenderne meno. Di Natale? Vedremo domani”.

Chiosa obbligatoria su Brkic, autore di errori decisivi nel match di Europa League contro lo Young Boys: “Ho parlato con lui a lungo, dobbiamo ancora conoscerci bene. Gli ho detto che deve soltanto stare tranquillo e pensare a tirare fuori le sue capacità”.

Questa la lista dei giocatori convocati da Guidolin:

PORTIERI: Brkic, Padelli, Favaro.

DIFENSORI: Angella, Armero, Basta, Berra, Coda Danilo, Heurtaux.

CENTROCAMPISTI: Allan, Faraoni, Lazzari, Pereyra, Reithaller.

ATTACCANTI: Barreto, Di Natale, Fabbrini, Maicosuel, Ranègie, Zielinski.

Condividi
Nata a Formia nell’87, si infila in qualunque progetto preveda la scrittura e la visione di partite. Vicedirettrice di Bundesligapremier, collabora con Tuttochampions, Tuttomercatoweb e Latina Oggi.