Incredibile rissa in Uruguay: 17 giocatori espulsi!

Cose mai viste nel campionato uruguayano. Nella partita tra Wanderers e Joventud (finita poi 3-3), l’arbitro ha espulso ben 17 giocatori.

Cerchiamo di ricostruire i fatti: sul finire della partita l’arbitro Leondan Gonzales non assegna un rigore ai padroni di casa per un presunto fallo a loro favore. Al fischio finale scoppia una rissa che coinvolge praticamente tutti i giocatori in campo e le panchine, alla fine della quale l’arbitro decide di espellere 9 giocatori dei Wanderers e 8 della Joventud, per un totale di 17 cartellini rossi estratti.

Ovviamente la rissa si è scatenata anche sugli spalti tra le varie tifoserie. Rissa durante la quale è stato ferito una persona alla testa, sembra in modo non grave.

Condividi
Twitter addicted, vive di calcio. In campo è convinto di essere Pirlo, ma in realtà è un Carrozzieri qualunque. Per lui il trequartista è una questione di principio. Email: fmariani@mondosportivo.it