Lega Pro prima divisione girone B: presentazione settima giornata

“Un sacco bello” il titolo del film di Carlo Verdone è anche il titolo del famosissimo “derby ciociaro” tra Latina e Frosinone. Le due squadre se la giocheranno alla pari, perché hanno gli stessi punti, gli stessi goal fatti, subiti e ovviamente la stessa differenza reti. Il Latina sulla carta è molto più forte, ma tutti sappiamo che nelle partite “stracittadine” questo non conta nulla, quello che conta è lo spettacolo ch questa partita potrà regalare. Una partita interessante è Sorrento-Viareggio, la sterile squadra di casa proverà a resistere alla velocità e alla tecnica dei due giovanissimi giocatori del Viareggio, Simone Magnaghi classe 1993 e Dario Maltese classe 1992, il primo è il capocannoniere del girone e concorre all’ambito “premio Laudano”, ovvero miglior giovane marcatore e il secondo invece concorre al “premio Cestani” miglior giovane. Avellino-Perugia anche qui si promette spettacolo, la squadra di casa è in gran forma mentre il Perugia non brilla più come lo scorso anno, perché non sta brillando la loro stella Gianpiero Clemente (23 reti nella passata stagione), il fantasista perugino non è in ottima forma, ma il Perugia ha tutte le carte in regola per poter vincere la partita. Veniamo al Pisa che andrà in trasferta contro la Paganese, una squadra molto pericolosa quando gioca in casa, ma il Pisa può vantarsi di avere il migilor attacco rappresentato dal fenomeno Leonardo Perez (4 reti), Tulli (3 reti) e il trequartista capitano Favasuli (3), inoltre potrà contare sull’intelligenza e l’esperienza di Antonio Buscè. La Carrarese che è la peggior in tutto (attacco, difesa, sconfitte, sconfitte consecutive) affronterà il Prato. Il Gubbio, che in casa è una fortezza, proverà a vincere con un Barletta che viene da due sconfitte consecutive. Per chiudere il Benevento giocherà contro l’Andria, quest’ultima nelle recenti uscite ha dato netti cenni di ripresa dalla brutta partenza di inizio campionato.

Condividi
Ponzese, ma trapiantato sulla terraferma per motivi di studio. Amante di qualsiasi campionato italiano, soprattutto di quello della Lega Pro e di tutto quello che si può abbinare alla parola "Fanta".