Jovetic decide il derby dell’Appennino

Una Fiorentina inedita, rivoluzionata da qualche assenza di troppo, supera di misura un Bologna sceso al “Franchi” zeppo di ex a partire dal tecnico Pioli e dal violinista Gilardino, rinato in maglia rossoblu. Savic sfrutta la squalifica di Rodriguez e fa il suo esordio davanti al pubblico del Franchi, mostrando una buona personalità in campo; si rivede a centrocampo il grintoso Olivera obbligato al duro compito di sostituire Pizarro.

JOVETIC GOL Pronti,via e i padroni di casa pungono subito in avvio con Jovetic che, mantenuto in gioco da Pazienza, riceve un pallone in piena area di rigore e punisce Agliardi. Il talento montenegrino si ritrova al 20’l’occasione per il raddoppio su un assist di Toni, ma stavolta il suo tentativo la parabola del suo pallonetto è fuori misura e si spegne sulla aprte alta della rete. Il Bologna è poco vivace e pericoloso dalle parti di Viviano dove Gilardino e Diamanti si limitano a un gran movimento offensivo senza concretezza. La Fiorentina così resta padrona del gioco e del possesso palla e si getta all’attacco, cercando di pungere con il gran lavoro degli esterni Cassani e Pasqual; Fernandez è ispirato a centrocampo, ma impreciso nei passaggi, un punto debole sul quale Montella dovrà lavorare.

BOLOGNA LATITANTE, MA LA FIORENTINA NON CHIUDE Memore delle esperienze passate la Fiorentina comincia la ripresa con spirito battagliero per chiudere una partita dominata dal punto di vista del gioco. L’undici di Montella, però, non riesce a bissare nonostante la mole offensiva e qualche regalo concesso da una retroguardia ospite troppo distratta. Toni va in rete al 50′ sulla respinta corta di Agliarda, ma lo fa in posizione di fuorigioco. Per fortuna dei viola il Bologna, che nel frattempo perde Natali per infortunio, continua la sua latitanza dalle parti di Viviano e gli ingressi di Acquafresca e Gabbiadini non mutano la situazione in casa felsinea. Tomovic all’88 si ritrova sui piedi la palla del 2-0, ma la calcia direttamente sul portiere avversario, prolungando la partita fino al triplice fischio liberatorio.

FIORENTINA-BOLOGNA 1-0 (1-0)

Fiorentina (3-5-2): Viviano, Roncaglia, Tomovic, Savic, Cassani (83′ Cuadrado), B. Valero, Olivera (75′ Migliaccio), Fernandez, Pasqual, Jovetic, Toni (63′ El Hamdaoui). A disp. Neto, Hegazi, Pizarro, Lupatelli, Seferovic, Della Rocca, Llama, Ljajic, Romulo. All. Montella.
Bologna (3-4-1-2): Agliardi, Carvalho, Natali (67′ Sorensen), Cherubini, Garics, Pazienza, Taider, Morleo (56′ Acquafresca), Kone, Diamanti (77′ Gabbiadini), Gilardino. A disp. Lombardi, Malagoli, Motta, Pulzetti, Guarente, Abero, Riverola, Radokovic, Pasquato. All. Pioli
Arbitro: Orsato di Schio.
Marcatori: 6′ Jovetic (F).
Note: Ammoniti Roncaglia, Pasqual, Olivera, Migliaccio (F), Natali, Pazienza, Taider (B).

Condividi
Nasce a Roma il 30 maggio 1979 mentre il Nottingham Forest di Brian Clough vinceva la sua prima Coppa Campioni. Radiocronista sui campi dell’Eccellenza laziale, adora il calcio minore ed il futsal. Email: emodugno@mondosportivo.it